Basket, P/m: Energy-Grammichele 45-35

L’Energy Club torna alla vittoria sul Basket Grammichele: si anima la lotta per l’ultimo posto.

Energy-Grammichele 45-35
PalaZurria di Catania, 4 aprile, 18:00

Energy Club Catania: Meli (k) 9, Guerra 17, Benina 6, Papotto 8, Lombardo 5, Casicci ne, Guglielmino I, Quartarone. All.: Alonzo.
Basket Grammichele: Terranova 4, Novello 2, S. Modica (k) 10, A. Modica, Santaera 3, D’Avola 16. All.: Lo Bianco.
Arbitro: G.Luca e Piana di Catania.
Parziali: 8-11, 14-7; 13-6, 10-11.
Spettatori: nessuno!

MONOTEMATICO. Concetto Guerra, 21 anni, fa tutto lui… [EnergyCT.it].

Festeggiamo? E festeggiamo! Prima vittoria del girone di ritorno per l’Energy Club che batte di nuovo il Basket Grammichele, la stessa squadra che ha ceduto i due punti all’andata. incredibile come una partita, che all’andata non si conclusa ai supplementari solo per un errore all’ultimo secondo, sia stata vinta con 11 punti di scarto e da una squadra rabberciata. Senza contare i soliti dispersi, infatti, mancava Domenico Lo Certo, in crociera: in pratica, niente playmaker.

Gli avversari non stavano certo meglio. Su sei elementi che sono riusciti a venire a Catania, appena quattro c’erano all’andata. E in campo si vedono solo D’Avola e Modica, gli unici a dare pi di un grattacapo alla difesa poco attenta dell’Energy. In pi, Terranova esce per cinque falli a met dell’ultimo quarto. Stanchi, anche un po’ sfortunati, gli ospiti cedono di schianto nei due quarti centrali della gara: questa la chiave della gara.

Infatti, i meriti dell’Energy sono difficili da trovare. Per buona parte della partita, Concetto Guerra fa per cinque, dal rimbalzo in difesa alla conclusione in attacco. Gli altri dormicchiano. Gianluca Benina non in giornata e si vede soprattutto in fase difensiva, Enzo Meli in ripresa rispetto alla negativa prestazione contro il Gravina, Roberto Quartarone si vede pi per un paio di passaggi sbagliati che per altro, Fabio Lombardo il pi reattivo tra gli esterni e gli riesce anche una tripla. Gli altri due pivot, Valerio Papotto e Domenico Guglielmino, in un’ideale pagella prenderebbero un 6 senza infamia e senza lode, sottolineando che il secondo ha giocato poco.

La gara vive due fasi: il primo periodo, dopo un allungo della squadra di Alonzo, vede la vittoria del Grammichele, che recupera nel finale grazie a D’Avola. Poi Guerra fa un break di tre canestri consecutivi, e Grammichele cede. Gli ospiti sbagliano anche facendo falli inutili, a centrocampo, e non riuscendo a segnare. Alla fine della gara, dopo un massimo di +15 per la squadra di casa, i neri rosicchiano quattro punti. Chiude l’incontro comunque Valerio Papotto, con due canestri da sotto.

Roberto Quartarone

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*