Basket, C2/m: Gravina-Cocuzza 69-52

Lo S.C. Gravina vince la gara-2 dei play-off contro la Cocuzza San Filippo.

Gravina-Cocuzza 69-52
PalaCus 2 di Gravina di Catania, 30 aprile, 20:15

Sport Club Gravina: C. Gullotti 5, G. Gullotti 6, Gulinello 15, Cavallari n.e, Barbera 2, Marino 11, Busi 4, Indiogine n.e., Minardi 4, Porto 13, La Mantia n.e., Ganci 9. All. Lo Faro.
Cocuzza San Filippo del Mela: Pizzuto 11, Coppolino 7, Bartolone 2, Mondello 16, Sgarlata 7, Fazio 3, Mobilia 6, Vento, Urso, Russo. All. Baldaro.
Arbitri: Imbergamo e Polizzi di Caltanissetta.
Parziali: 20-10; 47-15; 53-34.

SUPERLATIVO. Giuseppe Ganci, decisivo al rimbalzo [S.C.Gravina].

Grande prova dei ragazzi di coach Lo Faro che, al termine di una gara dai due volti, si aggiudicano gara 2 staccando il biglietto per lincontro decisivo che si disputer a S.Filippo del Mela. Lo S.C. Gravina parte benissimo e sembra non patire lassenza prolungata del play Cavazza. I locali mostrano un gioco dattacco molto fluido e una grande decisione in difesa. Alla fine del primo periodo sono 20 i punti realizzati tra cui due triple di Gulinello e Gullotti Carmelo e tre penetrazioni (di cui una travolgente) di F. Marino, apparso in giornata di grazia. I locali riescono a ridurre lo svantaggio grazie ad una bomba da tre punti di Sgarlata che fissa il punteggio sul 20 a 10.

Nel secondo quarto si decide lincontro: i locali eccellono in difesa (con un Ganci superlativo che guadagna tantissimi rimbalzi) e in attacco riescono ad applicare tutti i giochi provati in allenamento. Anche i ragazzi che subentrano (Busi per Marino, Barbera per Gulinello e Gullotti G. per il fratello Carmelo) entrano subito in partita realizzando canestri su canestri (alla fine saranno 27) e lasciando ai filippesi appena 5 punti. Una bomba da tre di Gullotti Giovanni fissa il punteggio sul 47 a 15. Si va al riposo lungo con 32 punti di vantaggio.

Chi, per, pensava che la partita si potesse trasformare in un monologo dei ragazzi del Gravina si sbagliava e non teneva conto della grande esperienza e dellorgoglio dei giocatori a disposizione di coach Baldaro. Infatti, in 4 minuti, i ragazzi del Peppino Cocuzza fanno segnare un parziale di 12 a 0 riducendo lo svantaggio a 20. Spetta a Busi (subentrato a Marino) il compito di realizzare i primi due punti spezzando quello che sembrava ormai un incantesimo Alla tripla di Mondello rispondono Ganci e Gulinello mettendo a segno 4 dei 6 punti totali del terzo quarto. Il parziale di 19 a 6 per i filippesi preoccupante e riduce il vantaggio della squadra di casa a 19 punti.

Anche lultimo periodo molto combattuto in quanto gli ospiti non si danno per vinti e continuano a difendere con il coltello tra i denti realizzando canestri su canestri. Rispondono bene, per, Gulinello (tripla), Porto (alla fine saranno tante le penetrazioni vincenti e gli assist) e Minardi (positiva la sua prova). Il parziale (anche se di poco) favorevole al S. Filippo e consente loro di ridurre alla met lo svantaggio del primo tempo. Da sottolineare la grande prova dei ragazzi nei primi due quarti: probabilmente sar da l che si dovr ripartire per tentare limpresa di espugnare il campo di S.F. del Mela. Nello stesso tempo, per, occorrer riflettere molto sulle grandi capacit di recupero evidenziate dalla squadra del Peppino Cocuzza formata da giocatori non soltanto dotati tecnicamente ma anche mediamente – molto esperti. Chi vincer se la dovr vedere con la corazzata Adrano.

Livio Lo Nigro
Addetto Stampa Sport Club Gravina

1 Trackback / Pingback

  1. San Luigi-Cocuzza, in palio la C Dil. - Basket Catanese

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*