Basket, B1/f: Diana-Rainbow 56-77

Si apre con una netta vittoria il cammino della Rainbow: cede Maddaloni di 21 punti.

Centro Diana-Rainbow 56-77
Palazzetto Angioni-Caliendo di Maddaloni, 5 ottobre, 17:30

Centro Diana Maddaloni: Biccardi 21, De Francesco, Giannilevigna, Barretta 17, Pasquariello, Di Cresce, Iuliano 7, Petrazzuolo 2, Zampella 9, Valentino. Coach Napolitano
Rainbow Catania: Felice 22, Puglisi 10, Fabbri 5, Cabibbo, Chimenz 10, Ferlito 11, Adorni 7, Manganaro 9, Gambino 3, Saporito.
Coach Di Piazza
Arbitri: Bonfrate (Ta) – Conte (Pt)
Parziali: 6/21 – 19/40 – 35/56 – 56/77

squadra
NOVIZIE. Lucia Cabibbo, Ludovica Chimenz, Simona Adorni ed Elena Fabbri, le nuove subito in squadra [Basket Catanese].

Esordio positivo per la Rainbow Basket Catania che porta a casa i primi due punti nella trasferta campana giocata sul parquet del Palazzetto Angioni-Caliendo contro il Maddaloni di coach Napolitano.

Al fischio d’inizio palpabile l’emozione per la prima di campionato per entrambe le squadre, tra novit e conferme, e i tanti obiettivi da raggiungere. Subito in campo Felice, Adorni, Puglisi, Fabbri e Ferlito per le rossoazzurre; il Maddaloni schiera Barretta, Biccardi, Zampella, Iuliano e Giannilevigna. La palla a due va nelle mani di Adorni che manda in attacco le sue compagne che infilano la retina e si aggiudicano il primo canestro del match, andando subito in vantaggio e prendendo in mano le redini della partita gi dopo pochi minuti. La Rainbow si mostra propositiva in attacco e pressante in difesa, veloce nell’ andare a canestro. Una Felice determinata e in buona forma recupera 8 palloni in difesa e realizza altrettanti contropiedi, raggiungendo un bottino personale finale di 22 punti.

Nei primi due quarti i ritmi restano alti e le brave Barretta, Biccardi e Iuliano, le migliori della squadra di casa, non riescono insieme alle loro compagne a rallentare il gioco della atlete di Di Piazza, guidate dalla ottima regia di Fabbri. Si va negli spogliatoi con il punteggio di 19/40 per le siciliane e una buona gestione di partita che si manterr tale fino al termine da parte dei due fischietti in rosa Bonfrate di Taranto e Conte di Potenza. Si torna a giocare e si registra subito un terzo quarto un po’ in calo per le catanesi, che allentano la tensione, perdono qualche palla di troppo e sbagliano le conclusioni in attacco, subendo un po tanto le incursioni delle avversarie e il loro costante tentativo di rimonta.

Ci nonostante, si arriva al suono della sirena dell’ultimo tempino mantenendo un distacco che non mai sceso sotto i 20 punti. Sotto le plance il triangolo delle lunghe Adorni, Chimenz e Puglisi fanno il loro dovere nei rimbalzi mantenendo una percentuale alta in difesa soprattutto, mentre in attacco si dividono una somma totale di 27 punti insieme; in regia a fasi alterne vengono chiamate in cattedra pure Manganaro e Gambino che non deludono, e che continuano a servire le guardie catanesi sbagliando poco, e mettendole nelle condizioni migliori per centrare la retina pi volte anche da tre punti, come Ferlito, che contribuisce positivamente, oltre che con un buon gioco, anche con un buon tiro, aggiungendo 11 importanti punti. Soddisfazione in casa Rainbow ma tanto lavoro ancora da fare per trovare il giusto equilibrio in campo.

Addetto stampa
Maria Luisa Lanzerotti

1 Trackback / Pingback

  1. Risultati delle gare del 4-5 ottobre » Corridoio WebMagazine

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.