Basket, C2/m: CUS-Mens Sana 87-59

La sfida tra neopromosse tra CUS Catania e Mens Sana Mascalucia si conclude con la vittoria degli universitari.

CUS Catania-Mens Sana 87-59
PalaCus di Catania, 25 ottobre, 19:45

Cus Catania: Scilia 14, Spina 19, Panicola 6, Reitano 1, Scerra 6, Failla 14, Santonocito 2, Guadalupi 2, Trombatore 24, Lo Faro, Costantino. All. Guadalupi.
Mens Sana Mascalucia: L. Santangelo 3, D. Santangelo 6, Pasquale 2, Di Maria 8, Gissara 5, Caruso 12, Boschetti 8, Valenti 8, Allegra 2, Vetrano. All. Giorgianni.
Arbitri: Piana e Luca.
Parziali: 30-10, 48-28, 72-21.

grasso

SECONDA BATOSTA. La Mens Sana subisce la seconda batosta contro un ottimo CUS Catania [Basket Catanese].

Non inganni il risultato: la gara tra neopromosse che ha messo di fronte il CUS Catania e la Mens Sana stata molto molto pi combattuta di quanto non dica il risultato. I quasi trenta punti di distacco finali sono maturati nella prima parte del primo e negli sgoccioli del quarto; per il resto, le due squadre hanno giocato ad armi pari.

Qual stata allora la chiave della prima vittoria della squadra di Guadalupi? Tanto per cominciare, una percentuale da tre non indifferente. Trombatore stato in questo senso un grande protagonista, chiudendo di fatto la gara nell’ultimo periodo. Poi interessante notare come entrambe le squadre siano andate avanti a corrente alternata. Se i cusini si sono portati in pochi minuti sul 18-1, i mascaluciesi di Gabriele Giorgianni hanno saputo concludere il primo periodo in rimonta sul 30-10. Da quel momento hanno tentato in tutti i modi di rimontare affidandosi alla grinta di Allegra e di Santangelo e di affidarsi ai punti di Caruso. Dall’altra parte, comunque, l’esperienza di Scerra e Reitano e la precisione di Spina, Failla e Trombatore hanno avuto il merito di mantenere la partita sui binari dei venti punti di margine.

Nel momento in cui gli ospiti sono giunti a -10, il CUS ha chiuso la pratica ricominciando a segnare. I giovanissimi messi in campo da Giuseppe Guadalupi, alla fine, hanno tenuto bene il campo e gli ospiti, visto aumentare a dismisura lo svantaggio, hanno nettamente ceduto negli ultimi minuti. Buon per il CUS, che si confermato una squadra che pu ambire ai play-off, riscattando le sconfitte contro le big San Luigi e Comiso. Male per il Mascalucia, che non riuscito a vendicare l’altra batosta subita a Messina e mostra uno strano blocco psicologico che determina troppi black-out.

Roberto Quartarone
(tabellino da La Sicilia)

5 Commenti

  1. Scusa roberto ma tu che partita ai visto????
    Ti riporto i dati del tuo stesso articolo
    “Non inganni il risultato: la gara tra neopromosse che ha messo di fronte il CUS Catania e la Mens Sana stata molto molto pi combattuta di quanto non dica il risultato. I quasi trenta punti di distacco finali sono maturati nella prima parte del primo e negli sgoccioli del quarto; per il resto, le due squadre hanno giocato ad armi pari.
    “Parziali: 30-10, 48-28, 72-61”
    Nel momento in cui gli ospiti sono giunti a -10, il CUS ha chiuso la pratica.
    Per te in equlibrio significa -20, -20, -11,-28.???????
    Per me no…. Per me significa che in campo ci sia stata una sola squadra.
    Modi diversi di vedere la partita.
    siamo in democrazia ognuno pu dire la sua

  2. S, infatti, modi diversi di vedere la partita…
    Se il CUS avesse progressivamente aumentato il suo punteggio avrei detto che in campo c’era una sola squadra. Se il CUS avesse giocato ad armi pari e poi dominato gli ultimi due quarti idem.
    In realt, ha iniziato alla grande, ha mantenuto i venti punti di vantaggio, ha rischiato un incredibile recupero e alla fine ha stravinto perch gli avversari hanno mollato e la squadra ha giocato benissimo.
    Ma tra il 18-1 iniziale e il -10 di met del quarto quarto la Mens Sana ha giocato allo stesso livello e anzi a volte il CUS ha pure subto. Che sia stata una partita combattuta non penso nessuno possa negarlo… Ma poi, per chi mi conosce, sa che durante la partita ho avuto una visione abbastanza limitata e non ho avuto modo di godere appieno dell’incontro, quindi probabilmente posso aver capito male tutto l’andazzo della gara (anche se a me non sembra e ho anche spiegato perch!)

  3. Mah se ogni tempo una squadra avanti di 20 punti com si puo affermare gara combattuta????
    Mi spiace Roberto non ho visto la gara ma credo che i parziali siano indicativi.

  4. ma quale combattuta.. la mens sana senza squadra.. 30 punti sono veramente tanti… ps forza ciccio barrera…

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*