«

»

Basket, B Ecc.: Rainbow-Nipar 59-54

Rainbow-Nipar 59-54
PalaCus di Catania, 11 gennaio, 18:00

Rainbow Basket Catania: Puglisi 1, Ferlito 4, Cabibbo, Felice 10, Fabbri 22, Chimenz 20, Gambino, Saporito, Caruso n.e., Messina 2. All. A. Greco
Nipar Roma: Raveggi 5, Gialli 4, Gorini 4, Corradini 2, Di Lernia 7, Bernardini 9, Borsetti 11, Renzetti 11, Carbini 2. All. Casadio
Arbitri: S. Conti di Regio Calabria D. Gaglio di Messina
Parziali: 22/19 32/31 45/46 59/54

E finalmente arrivato l attesissimo fischio dinizio che vede ufficialmente aperta la seconda fase del campionato di serie B dEccellenza femminile, poul promozione. Ecco la situazione ai blocchi di partenza del girone D: Carpedil Battipaglia e Passalacqua Ragusa 14; Ecolink Termini Imerese e Citt Futura Roma 12; Rainbow Catania e Nipar Roma 6 ; R. Motors Toyota Palermo, Latina, Potenza e Pozzuoli 4 punti.

Parte bene la Rainbow Basket Catania nel tanto atteso esordio della fase pi calda del campionato, dopo la lunga pausa natalizia. Parte con lennesima, ma definitiva novit sulla movimentata panchina rossoazzurra che vede il ritiro per motivi strettamente personali di Coach Proietto, sostituito da Alfredo Greco, allenatore in prima, e Sergio Cimellaro allenatore in seconda. La compagine catanese supera il primo importante test davanti al proprio pubblico contro la giovane e ben organizzata Nipar Roma di coach Casadio. Scende in campo un inedito quintetto fino ad adesso mai schierato prima, un quintetto lungoche vede la giovane pivot promettente Giorgia Messina su Raveggi, affiancata da Chimenz su Di Lernia, Puglisi su Borsetti, Felice su Bernardini, e Fabbri su Gorini. Sar proprio la playmaker emiliana gladiatrice top scorer dellincontro con 22 punti nel suo bottino personale, e un encomiabile prestazione non solo nella gestione di palla , ma sia in difesa nelluno contro uno, con varie palle recuperate e sia in attacco, con una buona percentuale di realizzazione al tiro. Si capisce subito che sar un match tirato, durante il quale le giovani laziali rispondono sempre agli attacchi delle padrone di casa, e si manterranno per tutto il match a poca distanza dalle catanesi, fino a concludere il secondo quarto sopra di un punto sul 45/46. Secondo quarto caratterizzato a 6.39 dalla sirena da accese proteste dalla panchina giallorossa per un tecnico fischiato a Gorini dal primo arbitro, a causa delle troppe proteste per un fallo precedentemente attribuitele ai danni di Fabbri, che andr poi alla lunetta per 4 liberi, ma ne realizzer solo 2. Sotto le plance ottimo lavoro in attacco di Chimenz , che realizza 20 punti fondamentali per le sue compagne, coadiuvata dal buon lavoro in difesa di Messina con un prospicuo numero di recuperi, e di Puglisi, migliore rimbalzista . Nel reparto delle esterne bella prestazione di Felice che oltre a collezionare 10 punti, si mostrata determinata in difesa nelluno contro uno, in particolar modo prima con Bernardini, poi con l insidiosa Gorini, pronta nei recuperi di palla, e protagonista di numerose incursioni che hanno bucato con precisione la pressante difesa a zona laziale. La Rainbow e tutto il suo staff va negli spogliatoi soddisfatta e carica, giocando un match attento, veloce e dai toni alti.

Tante cose ancora da sistemare per coach Greco, soprattutto in difesa e nel raparto esterno, ma sicuramente latteggiamento di approccio alla fase pi calda del campionato quello giusto. La Rainbow chiamata a dare prova di carattere e continuit sabato prossimo 17 gennaio, giorno in cui il calendario nazionale prevede la trasferta delle siciliane nella capitale sul parquet della temibile Citta Futura Roma di coach Amedeo DAntoni, alle ore 16.00.

Addetto stampa
Maria Luisa Lanzerotti

254 visite

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>