«

»

Basket, D/m: Futura-Battiati 73-74

Dal derby tra le due migliori catanesi del Girone B di Serie D esce vittoriosa unOlimpia Battiati che si avvicina ancora alla zona play-off.

Futura-Battiati 73-74
Istituto Leonardo da Vinci di Catania, 10 gennaio, 17:00

Futura Club Catania: Conti, Petrone 5, Crimi 2, Gullotti 18, Marino 3, Cavalli 18, Sturniolo 1, Riccobene 3, Mangano 16, Pulvirenti 7. All.: Leonardi.
Olimpia Basket Battiati: Viola 13, La Fauci 8, Fichera 2, Granata 6, Sibillia 15, Di Mauro 5, Licandro 6, Raddusa, Giusti 19, Gazzo ne. All.: Privitera.
Arbitri: Centorrino di Rometta e Visigoti di Messina.
Parziali: 23-18, 9-17; 18-13, 24-26.
Spettatori: 40 circa.

gullotti

POSITIVO. Giovanni Gullotti tenta la penetrazione nell’area dell’Olimpia Battiati [Basket Catanese].

Dopo la vittoria nel big match contro lex capolista SantAgata, gli ospiti violano anche il campo della Futura Club di Giovanni Leonardi, che perde la terza gara casalinga consecutiva. La squadra di Enzo Privitera, tornato capoallenatore dopo essere stato vice di Angelo Cassisi, parte con il freno a mano, consentendo alla Futura Club guidata da un buon Cavalli di vincere il primo parziale per 23-18. I tanti falli limitano il gioco di entrambe le squadre e il motivo non cambia allinizio del secondo quarto. Dopo 3 Giovanni Gullotti tenta di risvegliare i suoi compagni: segna una tripla e allunga ancora. Battiati per che si decide a giocare. Si riporta a -1 con una tripla di Giusti, La Fauci organizza per bene i compagni segnando cinque punti in due azioni, ma poi ancora Giusti a ribaltare la situazione: da 31-28 a 31-32. La Futura va in confusione e cos il periodo si conclude con il 31-35 grazie al fallo da tre a tempo scaduto di Riccobene su Licandro.

sibillia

SOVRASTATO. Pierpaolo Sibillia ed Ernesto Mangano saltano al rimbalzo [Basket Catanese].

Nel terzo periodo, lOlimpia va avanti con un gioco da tre punti di Mattia Viola, la Futura continua nel momento di confusione che si conclude solo con ladozione di una difesa ad uomo e pressing a tutto campo. I ragazzi di Leonardi si riprendono con un 5-0, ma Sibillia e compagni rispondono conquistando il massimo vantaggio, +8, sul 36-44. Ci prova allora lex Eugenio Cavalli, che prende un rimbalzo, segna, subisce fallo e sbaglia il libero; il compagno di squadra Mangano recupera il rimbalzo, sbaglia clamorosamente da sotto e ancora una volta Cavalli a risolvere lazione, prendendo il terzo rimbalzo consecutivo e segnando da due. La difesa di Battiati dorme e il 45-46 prelude ad un altro capovolgimento di fronte. Poco dopo Mangano fa uno su due dalla lunetta e riporta la Futura in parit. Il neoacquisto Marco Pulvirenti poco dopo recupera un palleggio difensivo, si fa tutto il campo in cerca del contropiede, ma si chiude nellangolo e fa fallo in attacco: fuori per cinque falli. Il recupero della Futura si conclude comunque con i due punti di Petrone a tre secondi dal termine del terzo periodo, che porta il punteggio sul 49-48.

viola

ACCERCHIATO. Mattia Viola si incunea nella difesa della Futura Club [Basket Catanese].

Il quarto periodo ancor pi incerto. Subito due punti di Sibillia e Cavalli, poi Gullotti rompe lequilibro con uno splendido coast to coast che fissa il 53-50. Dallantisportivo fischiato a Cavalli scaturisce unaltra reazione degli ospiti: Giusti segna due triple e si arriva al 57-60. Gli risponde Riccobene dallarco dei 6,25, ma serve a poco. Senza gli ottimi Viola e Giusti, usciti per cinque falli al 7 e al 9, Battiati rischia la rimonta che non riesce alla Futura per leccessiva frenesia. Un gioco sullasse Sibillia-Licandro-Granata a un minuto dalla fine sembra chiudere la gara sul 66-72. La Futura per risponde e a 30 si porta sul 70-73 con Mangano che finalizza un rimbalzo di Gullotti. Cavalli poi mette a segno un solo libero dopo lantisportivo fischiato a Di Mauro e subito dopo una bella penetrazione di Crimi frutta il 73 pari. Decide quindi un libero di Sibillia, che si permette di sbagliarne tre su quattro in seguito da due falli di Mangano. A tre secondi, lultima chance della Futura la spreca Crimi, che sulla linea da tre non afferra un passaggio di Gullotti. E il Battiati pu festeggiare.

lafauci

ORGANIZZA. Alessandro La Fauci organizza il gioco dell’Olimpia Battiati [Basket Catanese].

stata una partita impressionante! dichiara Carmelo Viola, presidente del Battiati. La stavamo vincendo e perdendo due volte, non abbiamo saputo amministrare il vantaggio. Il risultato parla chiaro, la vittoria ci sta tutta. Veniamo da due settimane di vacanze sforzate, lultima settimana hanno lavorato quattro ragazzi e gli altri erano tutti febbricitanti. Intanto facciamo esperienza e puntiamo a crescere, considerando che i 6/10 della squadra sono ragazzi del 91. Nonostante tutto siamo in orbita dei primi posti. Secondo Andrea Gangemi, dirigente del Gravina: stata una partita combattuta, con tanto agonismo e lealt. I ragazzi da ambo le parti sentivano il derby, ci sono stati tanti errori. Il Battiati ha giocato meglio la palla e ha tirato meglio, mentre noi non siamo riusciti a tirare come volevamo. Avevamo Papaleo squalificato, non avevamo Parrinello, Mangano ha sbagliato 7 tiri da sotto e quando uscito Pulvirenti non siamo riusciti a marcare Sibillia. Il migliore in campo stato Giusti, ma anche Gullotti e Petrone hanno giocato bene. Lo stesso Gangemi ha annunciato larrivo in prestito di Nico Cavallari dal Gravina.

Roberto Quartarone

Il servizio fotografico a cura Basket Catanese

1 ping

  1. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Catanesi in Serie D: un’annata difficile

    […] il SantAgata. A fine anno, Cassisi ha lasciato la squadra ad Enzo Privitera e, dopo la vittoria contro la Futura, iniziato il calvario: una sola vittoria, per di pi con difficolt sulla cenerentola Roma Nord, […]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>