Il Gravina campione provinciale del Join the Game

Si sono svolte sabato 31 gennaio al PalaGalermo e domenica 1 febbraio al PalaArcidiacono le fasi provinciale del Join the game, 3 contro 3, rivolto alle categorie under 13 (sabato) e under 14 (domenica).

gravina

INSIEME. Il gruppo dei ragazzi del Gravina al Join the Game [S.C.Gravina].

Nel settore maschile doppietta della Sport Club Gravina che per la prima volta vince il titolo provinciale e lo fa alla grande imponendosi sia nella categoria under 13 che nellunder 14.

Il Gravina ha partecipato con ben 6 squadre nella categoria under 13 (20 ragazzini nati 1996 e 1997) e 4 nella categoria under 14 (15 ragazzini del 1995 e 1996) e, oltre ai due primi posti, altre formazioni si sono classificate nelle prime posizioni, a dimostrazione che, al di l dei risultati ottenuti, c un grande movimento nel vivaio gravinese, seguito splendidamente negli ultimi anni da coach Carmelo Minnella che ha accompagnato e seguito i ragazzi nelle due maratone di sabato e domenica scorsi e continua a crescere quotidianamente in palestra questi ragazzi.

Negli under 13 il quartetto dello Sport Club che ha vinto il titolo provinciale era composto da Andrea Musumeci, Riccardo Di Mauro, Alberto Genovesi e Ruggero Magr. I ragazzi gravinesi hanno battuto nella prima fase il Cus Catania 1 8-6 e il Cus Catania 7 16-1; poi agli ottavi 16-1 con i Trools, nei quarti 24-7 col Cus Catania 14, in semifinale 20-8 con lAzzurra e in finale 9-6 con il Cus Catania 2.

Da segnalare le splendide prove di tutte le altre 5 squadre del Gravina. Il Gravina D (terzetto formato dai piccoli 1997 Gabriele Frazzetto, Gianluca DAgostino e Luigi Lucifera) arrivato 5 (nel girone eliminatorio battute 7-3 il Cus Ct 14 e 7-1 lAdrano 2, agli ottavi vittoria con i cugini del Gravina E 7-1; sconfitta ai quarti 5-2 col TT Giarre e due vittorie contro Schizzati 3-0 e gli zii dei 96 Gravina C per 11-3); il Gravina C (Carmelo Orofino, Alessandro Randazzo, Marco Amato), si classificato al 6 posto (vittorie nel girone eliminatorio con Cus Ct 3 9-7; Cus Ct 9 3-2 e Adrano 1 7-6; agli ottavi battuto il S. Giuseppe 12-1, nei quarti sconfitta 10-11 con lAzzurra, in semifinale vittoria col Cus 14 11-5 e, come detto, nella finale 5-6 posto sconfitta con i nipoti dei 97 Gravina D 3-11); il Gravina B (Alessandro Florio, Federico Cal, Paolo Dinicola e Rosario Maugeri), uscito agli ottavi (sconfitta con Azzurra 16-3, dopo che nel girone eliminatorio aveva vinto col Cus 8 23-3 e perso col Cus 2 9-4), come il Gravina E (Davide De Cento, Gabriele Puglisi e Giovanni La Via), che aveva perso 4-7 col Cus Ct 4, vinto 5-1 col Cus Ct 11 e ceduto agli ottavi 1-5 ai cugini del Gravina D. Per chiudere, il Gravina F (Elio Carr, Francesco Freni e Andrea Carbonaro) uscito nel girone eliminatorio ma perdendo due gare di misura con gli Schizzati 8-6 e col S. Giuseppe 6-5.

gravina

PALAGALERMO. I ragazzi schierati sulle tribune del PalaGalermo [SC Gravina].

Negli under 14, a laurearsi campione provinciale stato il quartetto formato da Simone Spina, Alessio Cacciato, Ruggero Magr e Alberto Genovesi (questi ultimi 2, bissando il titolo del giorno titolo con gli under 13 del giorno prima), che ha concluso imbattuto, vincendo nel girone eliminatorio col Cus Ct A 17-1, col Siciliamo 1 25-4 e col Grammichele 1 29-1, agli ottavi 20-3 al Mens Sana, nei quarti 28-3 ai cugini del Gravina 4, in semifinale 16-0 al Siciliamo 1 e in finale 15-9 alla Pallacanestro Catania.
Si sottolinea, ancora una volta, lottima prova di tutte le altre 3 squadre dellunder 14. Il Gravina 3 formato dai piccoli 96 Paolo Dinicola, Andrea Magr, Riccardo Di Mauro, Alessandro Florio) giunto 5 (nel girone eliminatorio sconfitta con Siciliamo 3 5-7 e vittorie con Pallacanestro Ct 2 24-0 e Adrano 3 18-4 2 8-6, agli ottavi vittoria con Ricchi e poveri 13-7, ai quarti sconfitta con Pallacanestro CT 15-12 d.t.s., ; in semifinale vittoria 13-5 coi Moschettieri 8-5 e nella finale 5-6 battuti i cugini del Gravina 2 16-15 d.t.s.; il Gravina 2 (Mattia Garozzo, Leonardo Consolo, Barbaro Bongiov, Antonio Longo) giunto 6 (nel girone eliminatorio sconfitta con Pallacanestro Catania 5-2 e vittorie con Siciliamo 2 9-5 e Grammichele 2 8-6; negli ottavi vittoria con Acireale 7-4, ai quarti sconfitta con Siciliamo 3 7-10; in semifinale vittoria 13-5 coi cugini del Gravina 4 e nella finale 5-6 sconfitta coi cugini del Gravina 3 15-16 d.t.s.). Infine, il Gravina 4 (Antonio Marchese, Emann e Matteo Quarrocchi) giunto 8 (nel girone eliminatorio sconfitta con Cus Catania B 3-5 e vittorie con Mens Sana 2 6-3 e Adrano 4 10-0, agli ottavi vittoria con Adrano 5 3-2, ai quarti sconfitta con Gravina 1 3-28; in semifinale sconfitta 5-13 coi cugini del Gravina 2 e nella finale 7-8 sconfitta coi Moschettieri 8-15.

Soddisfatto Carmelo Minnella Sono felice innanzitutto per i due titoli provinciali conquistati. Nonostante abbiamo vinto tanto negli ultimi anni con le nostre squadre del settore giovanile, ci mancava una vittoria al join the game. Per me che conosco come le mie tasche questi ragazzi avendoli cresciuti, e continuando a crescerli cestisticamente, e avendo condiviso con loro emozioni sportive ed umane indelebili in giro per la Sicilia e per lItalia, il gusto di questi momenti sempre particolare. Lalbum dei ricordi si fa sempre pi ricco, ma c sempre da migliorare e continuare a crescere e divertirsi in palestra. La vittorie danno tanto entusiasmo, ma mi piace guardare avanti e pensare al nostro miglioramento individuale e di squadra. Ringrazio tutti i ragazzi che come sempre danno il massimo e sono motivo di orgoglio per lo Sport Club Gravina. Infatti, oltre alle vittorie mi piace segnalare gli ottimi piazzamenti raggiunti da tutte le squadre partecipanti. Con gli under 14 abbiamo piazzato tutte le 4 squadre nelle prime 8 e, se consideriamo che sono state 27 le formazioni partecipanti, il risultato globale dello Sport Club Gravina lusinghiero. Anche con gli under 13, delle 25 squadre al via, sono soddisfatto dei risultati raggiunti e del gioco espresso dalle nostre squadre. La fase regionale del join the game ci attende: ce la giocheremo come sempre, col gioco e col cuore, e il cuore del sottoscritto e quello di tutto lo Sport Club Gravina batte sempre forte per il basket.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*