Alessio Basile: Un giorno torner

[Catanesi all’estero]

di luned scorso la notizia ufficiale della cessione del titolo del Basket Lumezzane a Trento. Nel centro del bresciano ha giocato quest’anno un altro pivot catanese, il ventiduenne Alessio Basile, 205 cm.

basile

LUMEZZANE. Alessio Basile, 22 anni, con la maglia del Basket Lumezzane [BasketLumezzane.it].

Ora a Folgaria, in provincia di Trento: Sono ospite di un camp per ragazzi nati tra il ’92 e il ’01. Non sono diventato importante, ma ormai sono conosciuto. Ora che Lumezzane ha chiuso sono in attesa, ho fatto un provino a Pistoia in Legadue, ma ancora presto per sapere dove sar l’anno prossimo.

Quest’anno com’ andata?
Ho avuto la possibilit di andare in B1, dove sono stato il cambio del lungo. andata benissimo, si aspettavano un ragazzo che non facesse niente, invece ho fatto vedere delle belle cose e ai play-off contro Forl ho fatto anche 13 punti. Se ci atteniamo ai numeri, in meno di nove minuti a partita, Basile ha una media di tre rimbalzi e quasi il 50% da due; nelle tre gare di play-off, le sue statistiche sono nettamente migliorate. Per me che venivo da tre anni bellissimi di B2 con la Coopsette Castelnovo, dove ero titolare e ho affrontato i play-off, stata una soddisfazione.

Quando hai lasciato Catania?
A quindici anni, quando sono passato alla Pallacanestro Reggiana con Francesco Mauceri. Eravamo piccolissimi! I nostri pap erano colleghi e quindi stato facile per noi trovarci e stringere un bel rapporto. Sono stato anche nell’orbita della prima squadra.

Hai seguito da lontano le squadre catanesi?
S, anche perch mio fratello Simone gioca con la Virauto e il Gad Etna. Ha 18 anni, abbastanza maturo per avere pi minuti. L’allenatore stimola molto i giovani e, se l’anno prossimo lo mette sotto e lo fa lavorare sodo, le sue doti verranno ancora valorizzate. Non a caso ha fatto l’All Star Game ed stato l’MVP.

Al Nord si parla del basket catanese?
Qui chi segue il basket segue tutto, anche Catania, e ogni tanto mi chiedono come si sta, come si lavora. Ovviamente non so della societ, non ho mai avuto un contatto diretto con loro, ma so che sono contenti per l’ottimo campionato e di questo ne ho parlato. Sono andati oltre le aspettative di tutti. Non se ne parla tantissimo, ma i nomi saltano fuori.

E tu torneresti a Catania?
Un giorno s. Ora no, semplicemente perch dieci anni che gioco qui, mi conoscono bene, e al Sud il livello cestistico un po’ diverso. Quando avr fatto tutte le esperienze possibili in giro, per, torner volentieri a giocare con la squadra di casa, sempre un onore.

Roberto Quartarone

3 Trackbacks / Pingbacks

  1. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Tiri liberi 17 luglio
  2. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Tiri liberi 20 luglio
  3. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Basile-Livera, il derby non ci sar

I commenti sono bloccati.