C Dil.: Isocasa-Unifarmed 76-77

Ad augusta per angusta! ~ Primo periodo in equilibrio, poi Adrano prende il largo ~ L’incantesimo di Pinocchio ai liberi ~ Ultimi tirati minuti ~ 5 giocatori in doppia cifra.

Isocasa-Unifarmed 76-77
PalaFerraro di Cosenza, 11 ottobre, 18:00

Isocasa Cosenza: Rea 19, Ambrosecchia 18, D. Sacc 18, Alfonso 7, Perrone 7, Ramundo, De Marco 6, Giannotta 1, Cino, Spadafora ne. All.: Marzullo.
Unifarmed Adrano: A. Sacc 10, Bonaiuto 10, Sortino 4, R. Sacc 23, Belli 13, Grasso 3, De Masi12, Fam 2, Russo ne, Verz ne. All.: Bordieri.
Arbitri: Placanica e Calabr.
Parziali: 20-20, 10-25; 26-13, 20-19.

ADRANO Unifarmed : vittoria a denti stretti

Domenica scorsa alla fine della gara con cui lAdrano ha regalato 2 punti nel proprio campo, ci siamo affidati allaulico detto Ad Augusta per Angusta, Ai risultati eccelsi attraverso le difficolt– sperando che quella caduta in casa, potesse dare la giusta scossa agli uomini del presidente Rosario Menza.

Cosi stato, superba prestazione deglEtnei contro i Cosentini che con un cinismo agonistico eccelso hanno permesso ai due punti di traversare lo stretto con i bianco-neri portandoli ai piedi dellEtnea.

Partita sicuramente difficile sia sulla carta che poi sul parquet, contro una delle squadre pi attrezzate del girone.

Palla in due, grande equilibrio nel primo tempino che si chiude in equilibrio 20-20, al time forzato della prima sirena, Gigi Bordieri da hai propri ragazzi lequilibrio perfetto per realizzare un break spacca gambe, si chiudendo secondo quarto il 30-45 a favore dellAdrano.

Nel terzo quarto i Calabri non si arrendono, anzi, rientrano in gara con la rincorsa, e travolgono lAdrano riportandosi a due punti, 56-58.

Lultimo quarto si tra confusione e angoscia.

La partita sembra scorrere facilmente a favore dellAdrano, quando a un minuto e mezzo dalla sirena finale, come sotto fondo si espande la colonna sonora di profondo rosso.

LAdrano perde due pallone consecutivi, che portano ai cosentini due bombe che valgono il meno uno, lAdrano dalla lunetta sembra avere lincantesimo di Pinocchio con le braccia di legno, il cuore arriva alla gola per lultimo assalto Calabro, offensiva che avrebbe portato allurlo finale, ma si sa glurli possono essere di gioia o di sconforto.

LAdrano con il coltello fra i denti vuole questi due punti e li vuole subito senza overtime, grande difesa, grande agonismo, e sono glAdraniti che alla fine urlano di gioia, trasformando profondo rosso in tarantella siciliana; per due punti che valgono tanto.

Prova corale per i ragazzi del coach Gigi Bordieri con un tabellino che vede in tanti i doppia cifra: Sacc Roberto 23 pt, Sacc Alessandro 10, Bonaiuto Giuseppe 10,DeMasi Dino 12, Belli Giacomo 13, e chiudono punti importanti Grasso 3, Fam 2, Sortino 4.

Bravi ragazzi; ora tocca il recupero a Capo dOrlando, a testa alta affronteremo anche questa sfida, e di certo c un unica cosa, la pelle lAdrano non la regala a nessuno!

-Ufficio Stampa-

Sporting Club Adrano

Giorgio Sampieri

Vedi anche:
C Dil.: Unifarmed-Heliantide 72-91

1 Trackback / Pingback

  1. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Salto a due – 7a settimana

I commenti sono bloccati.