C Dil.: Palmieri-Acireale 83-72

Bene il primo tempo, poi manca la tenuta caratteriale ~ Paolantonio, Vazzana e Di Dio, inizio positivo ~ L’attacco macchinoso ~ Negli ultimi tre minuti, il crollo fino al -11.

Palmieri-Acireale 83-72
Palazzetto di Pianopoli, 25 ottobre, 18:00

Palmieri Pianopoli: Milito 5,Caiazza, Lazzarotti 3,Caruso 12,Tripodi,Camera 22,Pajer 9, Canale 5,Stoppia 13,Mercurio 14.All.re:Fusto. Tiri liberi 15 su 21.
Basket Acireale: Pietro Marzo 11,Vitale 4,Russo 4,Casiraghi 7,Di Dio 24,Giuffrida ne, Alberto Marzo 2,Paolantonio 10,Vazzana 10,Raciti ne.All.re:Foti. Tiri da due 26 su 55.Tiri da tre: 3 su 14.Tiri Liberi :11 su 13.Palle perse . 23.Palle recuperate
17.Falli subiti:15.rimbalzi difesa :18.Rimbalzi attacco:14.Assist:7.
Arbitri: Conte di Potenza e Sposato di Mendicino.
Parziali: 15-20, 26-25, 24-11, 18-16.

Il Basket Acireale torna da Pianopoli a mani vuote, niente punti e tanto rammarico per una gara che sicuramente avrebbe potuto avere un risultato finale diverso da quello poi effettivamente maturato. Infatti, dopo una partenza abbastanza incoraggiante, 15 a 20,dopo i primi dieci minuti e 41 a 45 alla fine del secondo tempino una deficitaria tenuta caratteriale degli atleti acesi consegna ai padroni di casa le chiavi della partita.

Allinizio bene Paolantonio, abbastanza reattivo sotto i tabelloni, soprattutto in attacco, coadiuvato da Vazzana e Di Dio, top scorer dei suoi e della gara con 24 punti allattivo. Acireale mette il naso avanti nel punteggio, anche dieci punti di distacco, ma permette a Pianopoli di restare sempre aggrappata al treno del match grazie anche a due triple consecutive di Pajer.

Lintervallo lungo restituisce un Acireale mentalmente appannato, Di Dio per circa cinque minuti non riceve pi palloni giocabili, le impostazioni offensive diventano sempre pi macchinose ed inficiate di errori mentre in difesa non si riesce ad arginare il numero tredici Camera che nel terzo quarto mette a segno ben 13 punti, 22 per lui alla fine. 24 a 11 il parziale che spezza lequilibrio e che permette ai calabresi di coach Fusto di gestire fino alla fine i circa dieci punti di vantaggio acquisiti.

Acireale ha un ultimo sussulto a tre minuti dalla fine, ma lazione che potrebbe dare il meno sei produce solo una irridente danza sul ferro del pallone a spicchi che invece dallaltra parte d il vantaggio del pi undici con la tripla che chiude definitivamente il sipario sulla contesa.

Il prossimo turno,dopo due trasferte consecutive,vedr Acireale ricevere Domenica 1 Novembre 2009, alle ore 18.00, presso il Palazzetto dello Sport di Corso Italia il Rosarno.

U.S. B.A.

1 Trackback / Pingback

  1. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Salto a due – 9a settimana

I commenti sono bloccati.