B Dil.: Virauto-Foggia 76-73

Gara a sprazzi… 2-12 e poi 15-0, grande Confente… Equilibrio e vantaggio Foggia fino al quarto periodo… Trevisan decisivo nel finale: 17 punti… Che errori ai liberi…

testata

Virauto Ford-Foggia 76-73
PalaArcidiacono di Catania, 22 novembre, 18:00

Virauto Ford Catania: Catotti ne, Degregori 5, Consoli 2, Confente 20, Gambolati 13, Livera ne, Reale 6, Caltabiano ne, Rolando 11, Trevisan 19. All. Borz.
Libertas Basket Foggia: Toppino 7, Magnani 18, Castoro 9, Padalino 9, Tozzi ne, Macchiarola ne, Desiato 10, Chirico 14, Bruno 2, Marmugi 4. All. Leonetti.
Arbitri: Sestini e Maschio.
Parziali: 20-16, 33-37, 47-49.
Note: circa 600 spettatori. Tiri da tre: Virauto Ford 9-30 (30%), Foggia 5-19 (26%). Liberi: Virauto Ford 11-19 (58%), Foggia 14-20 (70%). Rimbalzi: Virauto Ford 46 (30+16), Foggia 31 (26+5). Cinque falli: Degregori e Toppino.

SALTO A DUE. Antonio Gambolati conquista il primo possesso palla [Basket Catanese]..

Leroe della serata Andrea Confente. La guardia si inserita perfettamente nel gioco di squadra e, non solo, ha rappresentato il riferimento e il terminale della Virauto per lunghissimi tratti. Dallarco, il friulano tira spesso, ma sembra sempre consapevole del motivo per cui lo fa (perch ha spazio, perch il momento giusto, perch la sua posizione), al contrario di ci che fanno troppo frequentemente i suoi compagni. In difesa, prende bene le misure dai suoi diretti avversari e due sue palle rubate (con prateria davanti) lo fanno apparire un extraterrestre in campo. E nel terzo periodo, quando non riescono proprio a lui varie azioni, sembra mettersi male. Venivamo dalla sconfitta di Bernalda dichiara Confente , una trasferta affrontata male e due punti importanti persi. Oggi era fondamentale vincere dopo quella figuraccia. Abbiamo dimostrato di avere gli attributi e di poter stare in alto: pur non avendo fatto una grande partita, siamo stati pronti nei momenti pi caldi.

CAPITANO. Sandro Trevisan risultato decisivo nell’ultimo periodo [Basket Catanese].

Rewind. Catania parte malissimo (2-12 dopo 4), riprende le misure sul finire del primo periodo e passa in vantaggio. Grazie a Confente. Poi si blocca, rallenta, si ferma. Foggia fa vedere una gran circolazione di palla, movimenti in attacco semplici ma efficaci che la portano dritta a canestro. In attacco abbiamo mosso bene la palla, la zona ha dato loro qualche problema conferma un impietrito coach Giacomo Leonetti nel finale. Nel terzo periodo la partita ha una fase di stanca, inizia una contestazione sul campo e dalle tribune nei confronti del duo arbitrale e lattenzione di tutti pare solo su questo E ci si rende conto che non la giornata di Degregori, che sincaponisce per rimediare ad ogni errore, ma il 2/10 dal campo una croce che deve portarsi addosso

MMH… Giornata cos cos di Degregori, 2/10 dal campo [Basket Catanese].

Come cambia la partita, allora? Cambia Trevisan, che si sveglia dopo tanto torpore e carica su di s il peso dei compagni, come sa fare lui. La sua prima tripla dopo sette errori (!) riporta in vantaggio la Virauto, 50-49. La sua presenza in campo d forza anche agli altri, che riprendono possesso dellarea difensiva e conducono punto a punto la guerra dei nervi con Foggia. A 3, Catania rischia di capitolare: due palle perse consecutive, un antisportivo pi che dubbio fischiato a Consoli e Foggia arriva fino a quota 67. Ancora punto a punto e a furia di liberi sbagliati, si fallisce anche il match point di un altro dubbio antisportivo fischiato questa volta a Foggia, che poi vede sfumare il supplementare sulla sirena, quando un missile dalla difesa danza sullanello e poi esce. 76-73, finita. La mia squadra ha dimostrato carattere, ma sono comunque deluso perch non avremmo rubato nulla ecco perch impietrito Leonetti –: lultimo fallo su Desiato cera grande come una casa. Larbitro mi ha detto di aver usato lo stesso metro, ma non vero. Avevamo lavorato per costruire lultimo tiro, ma non ci stato dato modo di gestirlo.

Roberto Quartarone

ROLLO. Marco Rolando ha messo a segno una tripla fondamentale, quella del -4 [Basket Catanese]..

Vittoria della Virauto Ford Catania contro il Basket Foggia. Grinta e determinazione le chiavi del successo.

Torna al successo la Virauto Ford Pallacanestro Catania. Contro la Libertas Basket Foggia arrivata una vittoria sofferta, al termine di una gara non bellissima, ma che i rossazzurri sono stati bravissimi a fare loro nel finale, giocando con agonismo e determinazione. Ma, dopo il ko di Bernalda, era troppo importante ritrovare il sorriso e la vittoria: per continuare a restare al secondo posto e mantene limbattibilit del PalArcidiacono.

Come detto, non stata una gara tecnicamente bellissima. Vissuta soprattutto a sprazzi.In avvio Trevisan era parecchio impreciso eFoggia ne approfittava per scappare: dopo 4 i pugliesi erano avanti 12-2. Era Andrea Confente (schierato nello starting five) a realizzare undici punti di fila (con il supporto di Gambolati) per il breakdi 15-0 che permetteva alla Virauto Ford Catania di chiudere avanti sul 20-16. Al ritorno sul parquetChirico, Magnani e Desiato operavano il sorpasso: Foggia prendeva un piccolo vantaggio e solo una tripla allo scadere di Rolando regalava a Catania il -4 (33-37) con cui si andava al riposo.

Terzo quarto giocato sul filo del grande equilibrio: Foggia era bravo a giocare negli spazi, il merito della Virauto Ford era quello di non mollare. Al 30 pugliesi avanti 49-47. Nellultimo quartoentrava in scena Trevisan: il bomber piemontese trovava la via del canestro segnando17 punti, ma nel finale era i tiri liberi a decidere il match: entrambe le squadre sbagliavano parecchio dalla linea della carit, ma alla fine era la Virauto Ford Catania a festeggiare.

Catania, 22 novembre 2009

UFFICIO STAMPA

Virauto Ford Catania

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Salto a due – 13a settimana
  2. Degregori, la maturazione a Catania | CORRIDOIO, porte d'interferenza

I commenti sono bloccati.