C Dil.: Gea-Sicilverde 81-86

GEA ALCAMO 81

SICILVERDE

BASKET ACIREALE 86

La Sicilverde Basket Acireale vince con merito la sua settima partita di fila dedicandola al suo sfortunato play Pietro Marzo,stagione finita per lui anzitempo a causa di un infortunio al ginocchio.Una vittoria, inoltre, che grazie ai risultati provenienti dagli altri parquet proietta il team di Peppe Foti al secondo posto in classifica in coabitazione col Gela,altra papabile al salto di categoria, e Domenica 10 gennaio al PalaVolcan alle ore 18.00 Acireale

affronter Proprio il Gela di coach Tarquini. Ma veniamo allincontro odierno.La Sicilverde

Acireale si presenta priva di Marzo mentre Alcamo ripresenta Vito ma accusa la mancanza

di Ferrara .Subito la gara assume connotati agonisticamente validi tracciati da difese oltremodo arcigne nei contatti fisici.Di Dio fa 12 punti nel primo quarto ma sono i padroni di casa a chiuderlo in vantaggio sul 21 a 18. il match sembra snodarsi sul filo dellequilibrio con nessuno dei due quintetti che riesca a prevalere.Allora Barbera manda in campo Vito,19 punti per lui, che con due triple consecutive sveglia i suoi ed insieme a Cuccia,23 punti, costruisce a met del secondo quarto il 36 a 22 per Alcamo.Acireale sembra barcollare ma guidato dal play Vitale,4 assist, ricuce lo strappo riportando tutto in perfetto equilibrio, 40 a 39 allintervallo lungo.I padroni di casa cominciano a rendersi conto di non riuscire ad intaccare in maniera tangibile lo spessore difensivo acese ed eccetto qualche sporadica fiammata subiscono la squadra Acireale che con Di Dio,25 punti, e Claudio Casiraghi,23, tre triple consecutive in faccia alla difesa locale, trova anche un vantaggio di dieci ridotto poi a quattro alla fine del terzo tempino,56 a 60.Ultimo quarto al solito emozionante con Russo , Paolantonio e Vazzana, autentici combattenti sotto i tabelloni, ad arginare le trame offensive di Genco e Colletta.La tensione fa perdere molti palloni ad ambedue i quintetti ma la Sicilverde Acireale rimane un po pi lucida come squadra guadagnandosi e difendendo con carattere il vantaggio di cinque ,sei punti che conquista ad inizio quarto e non molla pi fino alla fine nonostante i reiterati tentativi di far breccia nella difesa schierata acese.Alcamo ha un ultimo sussulto, Colletta mette a segno 4 punti consecutivi, 81 a 83, ma ormai mancano due secondi al termine e sulla rimessa acese sul filo della sirena ancora Di Dio a mettere la firma sulla gara con una tripla delle sue per l81 ad 85 finale.

Alcamo:Vito 19,Santini 6,Genco 5,Colletta 8,Manfr, Sabatini 11, Pirrone 3, Cuccia 23,Bufera,Modica 6.All.re.Barbera.

Tiri Liberi:20 su 28.Tiri da tre:Vito 2, Sabatini 1.

Acireale:Vitale 10,Russo 7,Casiraghi 23,Di Dio 25,Marzo Alb.,Scudero,Giuffrida,Vazzana 12,Scudero 7,Paolantonio 9,

Raciti.All.re.Foti. Tiri liberi 20 su 31.Tiri da tre 8 su 24.Tiri da due:19 su 46. Tiri da tre:Casiraghi 5,Vazzana 1,Di Dio 3.

Parziali: 21 a 18 19 a 21 16 a 21 25 a 26

Progressivi: (21 a 18) (40 a 39) (56 a 60) (25 a 26)

Arbitri:Sigg. Tarascio di Priolo Gargallo e Patti di Siracusa. U.S.B.A.

3 Trackbacks / Pingbacks

  1. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Salto a due – 20a settimana
  2. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Salto a due – 20a settimana
  3. Acireale e Adrano, cammini opposti - Basket Catanese

I commenti sono bloccati.