B/f: L'Elefantino-Palmi 82-37

“Passeggiata” casalinga per l’Elefantino di Catania che batte senza sforzo e anche divertendo la pur combattiva squadra di Palmi.

L’Elefantino-Palmi 82-37
PalaGalermo di Catania, 23 gennaio, 17:00

L’Elefantino Catania: Celi ne; Bella ne ; Grosso (4); Bruni (22); Musumeci; Patara (8); Serafica (16); Carbone (10); Buscema (10); Panvini (2); Giunta (2); Nigro (8). All. Parisi D.
Asd Cska Palmi:
Militano R. (12); Papalia; Tegano (8); Militano (8); Albanese (9); Misiano. All. Colarullo.
Arbitri:
Alcoraci e Comito di Priolo
Parziali: 21-8; 43-18; 58-27; 82-37

Nessuna storia per Palmi. E non può accadere diversamente se in una sola squadra si può contare sul contributo delle “eterne giovani” della bella stagione della pallacanestro catanese. Bruni, Patara, Carbone ed ancora Gabriella Serafica coadiuvate da Grosso, giocatrice che lascia sempre parlare il campo ed il suo talento, questa sera più al servizio delle compagne. Una quantità non indifferente di assist per lei in un match in cui l’Elefantino ha anche divertito.

Prese immediatamente le misure delle combattive avversarie con un primo parziale di 21-8 , le ragazze di Dario Parisi hanno giocato “piazzate” per i primi quarti della partita per poi affidarsi ai bei contropiede finalizzati per lo più da Bruni ed ispirati da Grosso, la quale ha distribuito egregiamente per le compagne di turno proiettate in attacco. Non sono mancati notevoli canestri “d’esperienza” per la squadra di casa, grazie alle triangolazioni Patara- Serafica- Carbone.

Da registrare come sempre la prova offensiva di Deborah Bruni (22), ma si è visto comunque un buon contributo da parte di tutta la squadra, senza escludere nessuna delle giocatrici messe in campo da Parisi, che hanno indifferentemente contribuito alla vittoria sfruttando bene le proprie caratteristiche in campo. Qualche pecca solo in difesa, considerando che 37 punti realizzati purtroppo sono da considerare “troppi” per una squadra come Palmi, ma ad ogni modo nulla è tolto ai meriti delle ragazze catanesi.

In una partita simile il turn over è stato quasi d’obbligo ed infatti coach Parisi fa girar tutte le sue giocatrici, dando spazio anche alla giovane Flora Panvini e scegliendo di lasciando a riposo solo Celi e Bella. Alla fine della sirena sono 45 i punti che la Cska Palmi vede inflitti dall’Elefantino, il quale rimane stabile ai piani alti della classifica e vede sempre più vicina la certezza di disputare la Poule Promozione.

Chiara Borzì

4 Trackbacks / Pingbacks

  1. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Salto a due – 22a settimana
  2. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Salto a due – 22a settimana
  3. Le catanesi che si scambiano i ruoli | CORRIDOIO porte d'interferenza
  4. Le catanesi che si scambiano i ruoli | CORRIDOIO porte d'interferenza

I commenti sono bloccati.