C2: Gravina-Cocuzza 53-71

Ganci-Coppola, duello dei lunghi… Cavazza lotta fino in fondo… Il crollo del terzo periodo… Il Cocuzza, impreciso all’inizio, torna in vetta… Gravina è al settimo posto…

testata

Gravina-Cocuzza 53-71
PalaArcidiacono di Catania, 20 febbraio, 18:00

Sport Club Gravina: Cavazza 18, Patti, Gulinello 10, Marletta 6, Barbera 4, Ganci 8, Russo ne, Minardi 5, Paglia, La Mantia 2, Lino. All. Morelli.
Cocuzza San Filippo del Mela:
Giorgianni 3, Imbesi, Kos 6, Amato 1, Coppolino 12, Catanesi 15, Cassisi 14, Coppola 9, Melone 2, Mobila 2, Amendolia 7, Russo. All. Romeo.
Arbitri: Polizzi e Montana di Caltanissetta.
Parziali: 16-21; 28-39; 35-58

Foto 1

ARGH! Gianluca Barbera fermato fallosamente in area messinese [Basket Catanese].

Mentre il San Luigi si riscalda prima della partita con il Giarre, il Cocuzza ha già messo un’ipoteca sulla vittoria al PalaArcidiacono sul Gravina. Peccato, i catanesi venivano da un buon periodo e sembravano carichi, ma sin dall’inizio s’è capito che i messinesi avevano qualcosa in più.

Un po’ confusi e non sempre precisi, i biancorossi ospiti guadagnano da subito un buon vantaggio, spinti da Catanesi e Cassisi. Lo statuario Coppola (204 cm) ha in Ganci un osso duro, ma è il solito Davide Cavazza a reggere sulle spalle tutto il peso dell’attacco gravinese. Nel terzo periodo arriva il crollo definitivo del Gravina e gli ospiti possono controllare il vantaggio fino alla sirena finale.

Il Cocuzza riconquista la vetta agganciando San Luigi e Mia Messina. Il Gravina rimane ancora in zona play-off, seppure in settima posizione con la Studentesca Gela.

R.B.C.

1 Trackback / Pingback

  1. Salto a due – 26a settimana - Basket Catanese

I commenti sono bloccati.