C Dil.: Rosarno-Sicilverde 97-94

Trasferta agrodolce per Acireale… Incapacità di gestire l’incandescente finale… Contributo offensivo importante di Di Dio e Vazzana… Lattieri-Iaria-Brugalossi immarcabili…

Rosarno-Sicilverde 97-94
Palazzetto di Rosarno, 21 febbraio, 18:00

Basket Rosarno: Loria 22, Brugalossi 21, Tramontana 12, Rubino 8, Crucitti 7, Littieri 24, Marte 3, Pronestì ne, Lo Presti, Carbone ne. All.: Carbone.
Sicilverde Acireale: Vitale 8, Casiraghi 10, Di Dio 32, Maugeri ne, Marzo 7, Santoro 6, Paolantonio 12, Signorelli, Vazzana 19, Raciti. All.: Foti.
Arbitri: Petraroli e Mastrobernardino.

Trasferta calabrese agrodolce per gli acesi della Sicilverde Acireale,che nell’ultimo quarto di gara gettano alle ortiche la possibilità di violare l’ostico PalaFamurro di Rosarno.

Istanti finali di partita da cancellare assolutamente per il quintetto di coach Foti, volitivo nel tenere in mano le redini del gioco per quasi tutta la gara, ma incapace di gestire la tensione nell’incandescente finale di quarto tempo.

Così il bottino pieno resta a Rosarno,in una giornata di campionato che ha visto oltretutto le vittorie di Gela su Messina e di Canicattì (prossimo avversario dei granata al PalaVolcan) ad Alcamo,accrescendo maggiormente il rimpianto per i due punti persi.

Tra gli acesi, spiccano i contributi offensivi di Di Dio e Vazzana, apporti che nel finale non sono serviti a controbilanciare le realizzazioni del trio Lattieri-Iaria-Brugalossi,a tratti immarcabile per le canotte granata.

Nel prossimo turno di regular season la Sicilverde ospiterà tra le mura amiche Canicattì.

Giuseppe Vitale
US Sicilverde Acireale

1 Trackback / Pingback

  1. CORRIDOIO, porte d'interferenza » Salto a due – 26a settimana

I commenti sono bloccati.