C2: Giarre, vittoria e quinto posto

L’ingenuità del Gad… Il Giarre è solo dietro le quattro big… Quattropani, Antronaco e Catalano decisivi… Il 2/2 del pareggio… Epilogo all’over time…

testata

Gad Etna-Giarre 77-84 dts
Leonardo da Vinci di Catania, 20 marzo, 17:30

Gad Etna Catania: Spina 18, Borzì 13, Testa, Distefano 7, Cavalli, Pennisi 2, Pardo 4, Santonocito 4, Caltabiano 11, Orlando, Livera 8, Saccà 3. All.: Guadalupi.
Basket Giarre:
Antronaco 13, Catalano 16, Di Bella, Vasta, Ciaurella 7, Torrisi 3, Caminiti 12, Scudero 10, Cutuli 4, Barretto, Quattropani 15. All.: D’Angelo.
Arbitri: Garofalo di Porto Empedocle e Montana di Caltanissetta.
Parziali: 23-16, 13-21; 12-22, 22-11; 7-14.

Pecca d’ingenuità il Gad Etna, proprio nel giorno in cui ritrova l’esperto play Dario Distefano (tornato in campo dopo una stagione e mezzo da dirigente) e in cui la guardia Ottavio Spina disputa la miglior partita dal suo rientro. Il Giarre, invece, sfrutta tutti gli errori dei catanesi per rimanere a galla e conquistare poi i due punti nel supplementare. L’impresa della squadra di Ignazio D’Angelo è ancora più importante perché Studentesca e Piazza Armerina hanno perso e ora si ritrova al quinto posto da sola.

Da tre, Ottavio Spina ha dato la prima spinta al vantaggio iniziale del Gad Etna, che ha preso il largo e ha sofferto solo a causa delle iniziative di Peppe Quattropani e Giacomo Antronaco al centro dell’area. Con Dario Distefano in campo, poi, pare che la partita si metta in discesa con un 6-0 che porta al massimo vantaggio: 29-16. Subentra però la confusione negli attacchi dei padroni di casa, mentre il Giarre regola l’assetto e inizia una rimonta progressiva scandita dai ritmi dettati da Scudero e Catalano e dai canestri degli interni. La tripla di Renato Catalano frutta il pari sul 32-32, poi i gialloblù passano in vantaggio.

Il crollo del Gad matura nel terzo periodo, quando la squadra di Giuseppe Guadalupi perde totalmente le redini della difesa e in attacco risulta meno precisa. Il Giarre trova un terminale anche in Francesco Caminiti e si porta fino al 48-59. Un ultimo moto d’orgoglio spinge il Gad Etna a non dichiararsi sconfitta dopo 30’ e Caltabiano, Borzì e Spina portano la squadra alla rimonta. A pochi decimi dal termine, il Gad si ritrova sul 70-68. Un ingenuo fallo al rimbalzo di Spina, però, costa carissimo ai padroni di casa: il 2/2 dalla lunetta frutta il supplementare, in cui poi gli ospiti dilagano.

Roberto Quartarone

1 Trackback / Pingback

  1. Salto a due – 30a settimana - Basket Catanese

I commenti sono bloccati.