Tiri liberi – 6 aprile

“Salto a due” versione ridotta: gioca solo la C/f… Riforme dei campionati?… Sicilia, disfatta al Trofeo delle Regioni… Italia U16 vince a Ragusa, U18 è a Mannheim…

Serie C: Valverde a un passo dai play-off.
Durante la Settimana santa, si è disputata la quinta giornata della seconda fase di Serie C. Nei piani alti, il Basket Club Valverde supera di 13 punti l’Antares Caltanissetta al termine di un incontro non particolarmente brillante ma fondamentale per consolidarsi al secondo posto, l’ultimo utile per sperare nella B. In coda, Scordia perde onorevolmente per 37-44 contro l’Odysseus Messina, terza forza del campionato. Siamo ancora in attesa del risultato di Team79-Roma Nord, che darà a Piazza Armerina la certezza matematica del primo posto e quindi dei play-off. Questa è la classifica aggiornata: 1. Team 79^* (13-2); 2., Valverde (13-4); 3. Odysseus (11-6), 4. Elge^ (10-6); 5. Riposto^* (6-9), 6. Antares^ (2-14); 7. Scordia^ (1-15). ^ = ha già riposato; * = una partita in meno.

Riforma dei campionati.
Continuano a susseguirsi le voci sull’imminente riforma dei campionati. Dopo la stagione del risparmio (quest’anno si è diminuito il numero delle retrocessioni per i campionati della Lega Nazionale Pallacanestro, proprio per contenere i costi delle società in difficoltà), una delle ultime proposte prevede un’era di grandi spese, con l’aumento delle società professionistiche da 32 a 48, con la creazione di un campionato ex novo chiamato Legadue Silver che si inserirà tra Legadue Gold e Serie A Dilettanti e accoglierà tutte le migliori squadre di A Dilettanti e quelle che ne faranno richiesta e risponderanno a certi requisiti, come il palazzetto o lo status di rappresentare un capoluogo di provincia. Si tratta comunque solo di proposte, un po’ fantascientifiche e anche da vagliare. Come scrive Limardi su SuperBasket, se si tornasse alle denominazioni classiche (Serie A, B, C) invece di fare questi sforzi di fantasia forse sarebbe meglio…

Lega Pallacanestro: Degregori in copertina.
La Lega Nazionale Pallacanestro si è regalata per Pasqua una grafica nuova per il sito ufficiale, più simile a quella delle leghe pro. A sorpresa, l’immagine scelta per il database dei video della Serie B Dilettanti ritrae il playmaker della Virauto Catania, Matías Degregori. Una vetrina nazionale per lui e per la sfortunata squadra rossazzurra che si appresta a giocare la fase ad orologio.

Pasqua Barocca a Ragusa.
La città iblea ospita un torneo internazionale, il Memorial Ottaviano/Pasqua Barocca, banco di prova per la Nazionale Under-16 di Gaetano Gebbia, che a Ragusa è di casa. L’Italia ha vinto tre gare su tre, battendo nell’ordine Bulgaria, Grecia e Spagna. Oltre che dal coach, la Sicilia è stata rappresentata dall’empedoclino Matteo Imbrò, vincitore del premio fair-play, e dagli arbitri ragusani Venga, Di Modica, Giummarra e Ferraro, dal piazzese Paternicò e dal priolese Attard. È in corso di svolgimento il Trofeo Schweitzer, che vede impegnata l’Under-18 di Antonio Bocchino; dopo tre giornate, gli azzurri hanno vinto due partite e ne hanno persa una.

Coppa Italia: l’Upea pigliatutto.
Dopo aver vinto il Girone H di Serie C Dilettanti con largo anticipo, aver festeggiato con Gianmarco Pozzecco al PalaFantozzi e aver iniziato a pensare al futuro, magari saltando una Serie B Dilettanti difficile e dispendiosa, l’Orlandina Basket conquista anche la Coppa Italia di Serie C nelle finali di Foligno, battendo Cavriago. Non è riuscita l’impresa all’altra messinese presente in Umbria: la Sigma Barcellona si è dovuta arrendere a Forlì, una big del girone settentrionale.

Trofeo delle Regioni: Sicilia deludente.
È andata complessivamente male la spedizione delle rappresentative siciliane maschile e femminile in Friuli per il Trofeo delle Regioni. I ragazzi guidati da Giuseppe Padua hanno concluso quindicesimi su diciotto, vincendo la finalina sulla Campania. Le finali femminili hanno invece visto chiudere la Sicilia di Piergiorgio Riva al 12° posto (su 16) dopo una brutta sconfitta contro la Campania. Le siciliane hanno vinto appena una partita, contro le Marche, e ne hanno perse cinque, di cui alcune con scarti abissali. Tra le tre catanesi, Carolina Pappalardo si è distinta lungo tutto il torneo con buone prestazioni, risultando decisiva contro le marchigiane; costante è stata Maria Clara Catrini, che ha segnato 4 punti nella finalina contro la Campania; Silvia Miceli ha avuto meno spazio.

Settimana precedenteSettimana seguente

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Salto a due – 33a settimana - Basket Catanese
  2. Italia U18 a testa alta all’A.S.T. - Basket Catanese

I commenti sono bloccati.