C Dil.: l’Unifarmed regala due punti a Ragusa

La forza delle motivazioni… Ragusa, bene all’inizio, male al centro della gara… Adrano, Bonaiuto segna sempre di più… Le triple dei Sorrentino… Il timeout decisivo…

Unifarmed-Ragusa 75-83
PalaTenda di Adrano, 14 aprile, 18:00

Unifarmed Adrano: Sortino 17, Sanfilippo, Verzì 2, Ricceri, Verderosa © 2, De Masi 3, Bascetta 6, Bonaiuto 27, Bulla, Grasso 16.
Basket Club Ragusa: Lissandrello 10, Boiardi ne, Terrana 3, Tumino © 10, Blanda 13, Scrofani ne, Parrino 5, Mammana, An. Sorrentino 12, Al. Sorrentino 28. All.: Recupido.
Arbitri: Patti di Siracusa e Tarascio di Priolo Gargallo.
Parziali: 17-23, 20-20; 23-15, 15-25.

Vetrano
TOPSCORER. Alessandro Sorrentino tira in sospensione nell’area adranita [M. Monforte per Basket Catanese].

L’unico modo in cui Ragusa poteva perdere ad Adrano era prendendo la partita sottogamba. La squadra di Recupido l’ha fatto: già sicura della vittoria, si è concessa una difesa svagata e un attacco che regala palloni ai bianconeri. Ma le motivazioni contano, eccome. Ragusa è infatti in corsa per i play-off e attualmente può puntare anche a settimo posto (traguardo impensabile all’inizio della stagione). Adrano, invece, ha ormai chiuso con la C Dilettanti e deve iniziare a pensare al domani.

Adrano inizia bene con il quintetto di senior, ma poi subisce il ritorno degli iblei grazie a quattro triple di Andrea Sorrentino che tracciano un solco molto netto. Nel secondo periodo la squadra di casa si sveglia, difende bene, trova varchi impensabili in attacco e si guadagna poco a poco il rientro in partita. Giuseppe Bonaiuto non trova grosse resistenze in Blanda e Parrino, si butta dentro e segna tanto, Sortino orchestra molto bene da fuori supportato dall’impreciso Verderosa, Grasso e De Masi ci mettono l’esperienza e il tiro dal perimetro. Anche i giovani Verzì e Bascetta si fanno valere.

Vetrano
CAPITANO. Marco Verderosa a centrocampo; si è alternato a play con Dario Sortino [Basket Catanese].

Nei periodi centrali, i ragazzini terribili di Recupido si ammansiscono. Si intestardiscono a tirare da fuori, solo Tumino trova le conclusioni da due, e Adrano ne approfitta. Un 12-0 iniziale nel terzo parziale significa 49-43, Ragusa reagisce timidamente ma rimane sotto. Il colpaccio sembra profilarsi nell’ultimo periodo: Adrano gioca ancora intensamente, resiste malgrado le triple del ritrovato Alessandro Sorrentino, si ritrova in svantaggio, continua a segnare con Bonaiuto e Grasso e… a 1’30” viene chiamato timeout, esce il quintetto senior ed entra il quintetto under. Recupido ringrazia, la partita finisce lì. E Ragusa continua a sperare nei play-off.

Roberto Quartarone

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Salto a due – 34a settimana - Basket Catanese
  2. Sicilverde e Unifarmed, cammini opposti - Basket Catanese

I commenti sono bloccati.