Marino e Cavallari, squalifiche pesanti

Per “atti di violenza nei confronti degli arbitri” i giocatori della Futura sono fuori per 5 e 10 mesi… La difesa di Marino: «Mai stato violento, la squalifica va ridotta»…

Piove sul bagnato alla Futura: dopo le due sconfitte consecutive con Santa Croce e Paternò che la tagliano fuori dalla lotta per la Serie C2, è arrivata anche la mannaia del giudice sportivo: Francesco Marino e Nico Cavallari sono stati squalificati rispettivamente fino al 12 ottobre 2010 e al 12 febbraio 2011. Le pesanti sanzoni (cinque e dieci mesi di inibizione dalle attività federali) sono state comminate per “atti di violenza nei confronti degli arbitri”, Salvatore Scimè di Racalmuto e Armando Onida di Porto Empedocle.

«Non me l’aspettavo assolutamente – spiega l’ala grande Marino – anche perché non sono mai stato espulso in carriera. Quest’anno non avrei neanche dovuto proseguire a giocare, perché avevo deciso di dedicarmi alla famiglia dopo aver lasciato il Gravina in C2. Ma il richiamo del campo è stato forte, sono venuto a dare una mano alla Futura dove giocano tanti miei amici ed esclusivamente per passione».

Partiamo dalla sua versione dei fatti per capire cosa sia successo.
«È stata una partita tirata, la Vigor era in vantaggio e mi è stato fischiato un fallo. Era il quinto e in più non ritenevo fosse stata una decisione corretta, quindi sono andato petto a petto con l’arbitro, ma senza toccarlo, per chiedergli spiegazioni. Gli ho detto qualche parola di troppo e ovviamente sono stato espulso. Nico invece è andato oltre, spingendo uno dei due arbitri».

Il ricorso per ridurre la squalifica è già partito.
«M’interessa poco delle ultime quattro giornate del campionato. È una questione di principio: non è giusto che il mio nome venga accostato ad atti di violenza, non ne ho mai commessi e ho molti testimoni, anche della Vigor, pronti a confermarlo. Spero che il ricorso sia accolto, anche perché potrei arrivare a querelare qualcuno per difendere la mia immagine».

R.B.C.

1 Trackback / Pingback

  1. Salto a due – 40a settimana - Basket Catanese

I commenti sono bloccati.