Salto a due – 38a settimana

10-16.05… Virauto, danni contenuti a Bisceglie… Giarre si ferma a Messina… All-Star Game femminile al Girone B… Valverde, fuori dai play-off…

sad
Serie B Dil. – D [semifinali play-off]:

Bisceglie-Catania 84-78 (1-0);

Corato-Patti 71-74 (0-1).

Serie C Dil. – H [semifinali play-off]:

Gioia Tauro-Ragusa 80-62 (1-0);

Canicattì-Battipaglia 60-59 (1-0).

Serie C Sic. – B [quarti play-off]:

S.Luigi-Studentesca 103-63, 80-61 (2-0);

Cocuzza-P.Armerina 75-66, 89-72 (2-0);

Mia-Giarre 69-73, 75-61, 74-60 (2-1);

Melilli-Gravina 84-82, 85-44 (2-0).

Semifinali: San Luigi-Melilli, Cocuzza-Mia.

Serie D Sicilia – P.P.A [11°]: 1. Vigor** (9-0); 2. Augusta*, Fortitudo* (7-3); 4. Futura* (5-5), Paternò (5-6); 6. Libertas (4-7); 7. Ispica* (3-7) ; 8. Comiso (1-10).

* = una partita in meno.

** = due partite in meno

Comiso penalizzata di un punto.

Serie D Sicilia – P.P.B [11°]: 1. Cefalù, Freedom (9-1); 3. Mascalucia^ (5-4), 4. Salusport^ (4-5), Mazara (4-6); 6. FP Sport^ (2-7), 7. Zafferana^ (0-9).

^ = ha già riposato

Serie D Sicilia – P.R.B [11°]: 1. S.Azzurra^ (9-0); 2. Lupi^ (7-2); 3. Roma Nord (4-6), Minotauro^, Milone^ (4-5); 6. Peloro (3-7); 7. Olimpia (2-8).

^ = ha già riposato

Promozione Catania [20°]: 1. Scordia* (11-0); 2. Elephant^^ (9-5); 3. Valverde* (8-3); 4. Fides^^^** (7-4); 5. Fiumefreddo** (4-6); 6. Siciliamo^^** (3-7), 7. L’Elefantino***^^^ (1-8), 8. Vizzini*** (0-9). F.C.: Futura U21, Gad Etna U21, CUS B, Paternò B.

* = una partita in meno.

** = due partite in meno.

*** = tre partite in meno.

^^^ = devono giocare una gara f.c.

^^ = devono giocare due gare f.c.

^ = devono giocare tre gare fuori classifica.

Serie C Sicilia – B [semifinali play-off]:

Agrigento-Valverde 2-0;

P.Armerina-Palermo 1-0.

CAMPIONATI MASCHILI

Serie B Dilettanti Girone D [gara-1 semifinali play-off]: Ambrosia Bisceglie – Virauto Ford Catania 84 – 78. La sconfitta a Bisceglie in gara-1 ci sta e Catania ha dimostrato di poter contenere i pugliesi ben più di quanto ha fatto in campionato. In vantaggio per 18 minuti (dal 3′ al 21′, anche +11), i rossazzurri hanno perso di sei punti. È un distacco dignitoso; un divario che nella regular season sembrava incolmabile si è ridotto ad appena due triple. Dal PalaDolmen escono fortificati il grande Degregori, 8/11 da due, 9 rimbalzi e 4 assist, il continuo Reale, quantità (9 rimbalzi e 17 tiri totali) anche se percentuali non esaltanti (41% con una tripla), e il ritrovato Confente, che centra 5 triple e 9 liberi. Secondo le cifre, il contributo di Gambolati, Rolando e Consoli è meno incisivo, ma i due lunghi sono rimasti in campo solo 26′ e 22′. Borzì ha potuto contare solo su sei elementi: Trevisan non è ancora rientrato (si era allenato molto bene in settimana, ma a quanto pare non era ancora pronto; mercoledì si prenderà la standing ovation del suo pubblico?), Novatti ha giocato 10′ facendo 0/4 da tre, Catotti si è fermato a 5′, Di Masi e Livera hanno solo sostenuto i compagni dalla panchina. Neanche Bisceglie ha contato sui cambi, giocando in 7, tirando esattamente quanto la Virauto (42% totale), prendendo quasi gli stessi rimbalzi, ma contando su tre triple fondamentali in più. Mercoledì alle 20:30 al PalaArcidiacono, c’è un’altra partita da dentro o fuori per la Virauto; un evento da non perdere.

Serie C Dilettanti Girone H. Il fattore campo premia la Gioiese vittoriosa di 18 sulla sorpresa Ragusa; il Canicattì di Riccardo Cantone rischia grosso ma poi s’impone su Battipaglia. In settimana le gare-2.

Serie C Sicilia Girone B [gara-3 quarti play-off]: Mia Messina – Basket Giarre 74 – 60. Giarre si ferma a gara-3. La squadra di Ignazio D’Angelo viene sconfitta di 14, subisce le espulsioni del coach e di Antonio Spadaro, perde per cinque falli Catalano, Caminiti e Quattropani e rimane sotto per tutta la partita. I gialloblù, unica squadra giunta a gara-3 e vittoriosa in casa di una delle prime quattro squadre, concludono qui il loro storico campionato. Si attende ora il calendario delle semifinali: San Luigi-Melilli e Cocuzza-Mia Messina.

Serie D Sicilia Poule Promozione A [4° ritorno]: Basket Club Paternò – Rainbow Ispica 86 – 80, Virtus Augusta – Futura Club Catania 78 – 54; Poule Promozione B [4° ritorno]: Basket Mazara – Mens Sana Mascalucia 47 – 45; Poule Retrocessione B [4° ritorno]: Roma Nord Riposto – Minotauro Taormina 97 – 65, Olimpia Battiati – Lupi Caltanissetta 61 – 67. Cefalù e Capo d’Orlando ringraziano Mascalucia: entrambe sono promosse in Serie C2 sfruttando lo stop della Mens Sana a Mazara. E così, mentre nella Poule Promozione A ancora si aspettano alcuni risultati per capire se la Vigor è già matematicamente in C2, la Poule B ha chiuso tre turni prima della fine. Paternò vince al supplementare su Ispica: una partita apparentemente tranquilla, ma che scalda gli animi di giocatori e pubblico. Tenuta in mano prima dai padroni di casa e poi dagli ospiti, la partita è chiusa in parità da una tripla del play ragusano e poi sbloccata da un’ottima prova di squadra. Nella Poule Retrocessione B, invece, Roma Nord si tira fuori dalla bagarre per evitare la Promozione, lasciando Peloro e Olimpia a vedersela. Il compito per i catanesi, dopo la sconfitta casalinga contro Caltanissetta, si fa difficilissimo.

Promozione Catania [9° ritorno]: Sport Club Scordia – PGS Fides Catania 63 – 55, Vizzini NAPD – Libertas Fiumefreddo rinviata, Basket Club Valverde – MD Immobiliare Catania 64 – 56, Gad Etna Catania U21 – CUS Catania 2003 B 73 – 65, Basket Club Paternò B – L’Elefantino Catania 70 – 49, Futura Club Catania U21 – Siciliamo Ragalna 20 – 0. In attesa dei tanti recuperi, lo Scordia continua a veleggiare imbattuto in testa, superando anche la Fides, che venerdì si giocherà le residue chance di rientrare al terzo posto ospitando il Valverde. I valverdesi hanno vinto la sfida per la seconda piazza sull’Elephant, anche se, tra rinvii e partite fuori classifica, al momento è due punti sotto i catanesi. La prima squadra a concludere con le partite che fanno classifica è quella di Stefano Platania, che termina con un record di 9 vittorie e 5 sconfitte un campionato al di sotto delle aspettative a causa dei troppi infortuni.

CAMPIONATI FEMMINILI

Serie B d’Eccellenza. Si è conclusa anche la terza fase della B d’Eccellenza: i play-off promuovono quattro squadre in Serie A2. L’Olimpia La Spezia riporta il basket spezzino nella seconda serie nazionale ad appena un anno dalla retrocessione, vincendo 2-0 su Torino. Vigarano supera in gara-3 Muggia; la squadra del comune ferrarese di 7000 abitanti farà il suo esordio assoluto in seconda serie. Va in A2 anche il College Italia, una scommessa vinta dalla FIP che ha dimostrato come alla qualità della squadra siano corrisposti anche i risultati sul campo. Infine, a sorpresa la quarta promossa è il Minibasket Battipaglia di coach Milano, neopromossa in B1 e vittoriosa in finale sulla blasonata Carpedil Battipaglia.

Serie B Sicilia-Calabria. Il Basket Giovane Napoli vince sul Verga per 63-51: parte in salita per le palermitane la scalata alla Serie B d’Eccellenza e si testimonia ancora una volta quanto sia difficile per le siciliane conquistare sul campo l’accesso al terzo campionato nazionale. L’All-Star Game di Giardini Naxos è vinto dalla selezione del Girone B (Sicilia orientale e Calabria) per 93-92. Sull’evento, ammantato di mistero e pubblicizzato pochissimo anche tra gli addetti ai lavori, ha scritto un articolo Carlo Passarello per Real Basket.

Serie C Sicilia Girone B [gara-1 semifinali play-off]: Basket Club Valverde – Libertas Agrigento 36 – 71. Un trentello all’andata, un trentello al ritorno: ancora una volta, non è il turno di Valverde di salire nella serie superiore. È facile per Agrigento, che conta su una batteria d’esterne che segna da tre con percentuali degne di un campionato maschile e su una di lunghe che susciterebbero l’invidia di una squadra di B. Le due stelle Nero (con un passato in B1) e Falauto (già in A1 con Ribera) si presentano da sole. E Valverde rimanda ancora l’approdo alla B regionale…

TABELLINI MANCANTI…

Serie C Sicilia Girone B

Mia Messina-Giarre 74-60
Palestra Juvara di Messina, 15 maggio, 18:00
Mia Basket Messina: Galletta 15, Ioppolo 6, Bonfiglio 13, Mazzù F., Minutoli G. 21, Bonomo 10, Barlassina 6, Bartilotti, Donia n.e., Pellegrino n.e., Mazzù C. n.e. All: Baldaro
Basket Giarre: Antronaco 4, Catalano 5, Ciaurella 5, Caminiti 13, Quattropani 11, Spadaro 2, Marzo 11, Scudero 3, Cutuli 16, Barretto, Vasta n.e., Torrisi n.e. All: D’Angelo
Arbitri: Massari e Costa di Ragusa
Parziali: 15-12, 23-12, 15-19, 21-17

Serie D Poule Retrocessione B

Olimpia-Lupi 61-67
Olimpia Battiati
: Viola 8, La Fauci 11, Aubeeluck 2, Califano, Sibillia 16, Di Mauro 4, Balestrazzi 3, Pisa, Maugeri 17. All.Mineo.
Polisportiva Lupi: Giangrasso 7, Spena 35, Lombardo 15, Campo, La Mendola 3, Tabbì, Mancuso, Lorina 7.
Arbitri: Vitale e Lamberto di Messina
Parziali 10-14; 27-32; 46-51

Settimana precedenteSettimana seguente

3 Trackbacks / Pingbacks

  1. Salto a due – 39a settimana - Basket Catanese
  2. Salto a due – 40a settimana - Basket Catanese
  3. Serie C2, il bilancio delle etnee - Basket Catanese

I commenti sono bloccati.