C Dil., Acireale si ferma a Rosarno

Primo stop dopo tre vittorie consecutive… Rosarno, squadra in ripresa… Iaria e Rizzieri immarcabili… Alla squadra di Foti non bastano i titolari…

Veolia-Edil Tomarchio 98-96
Veolia Rosarno:
Donato ne, Pronestì ne, Iaria 37, Brugalossi 12, Rizzieri 34, De Paola 6, Crucitti 17, Lo Presti. All.: Surace.
Edil Tomarchio Acireale: Marzo 13, Selmi 5, Manservisi 10, Colombo 25, Russo 4, Paolantonio 22, Manzotti 22. All.: Foti.
Arbitri: Lucarella e D’Elia.
Parziali: 37-26, 17-19; 24-22, 22-29.

Sulla carta, Acireale poteva superare agevolmente Rosarno. Gli etnei avevano prima della gara il triplo dei punti dei calabresi, che erano impantanati al terzultimo posto. Le recenti vittorie sulla già spacciata Reggio Calabria e sull’altrettanto pericolante Soverato, a quanto pare, non sono state dei casi: la squadra del vice-miglior-marcatore Antonio Iaria dimostra di saper condurre bene l’intera gara, una grande solidità difensiva e dei nervi saldi al momento in cui gli ospiti potrebbero tentare la rimonta, negli ultimi minuti.

Acireale si presenta con la formazione titolare ma paga forse la stanchezza dopo i 55′ contro Cosenza. Rimedia ad un primo quarto non all’altezza tenendo botta nei periodi centrali e tentando fino all’ultimo una rimonta che arriva al 92-91 e non si completa. È mancato l’apporto di punti di Selmi e Manservisi, che però hanno servito bene gli interni: il solito Colombo, Paolantonio e Manzotti hanno superato la soglia del ventello e hanno messo in difficoltà i lunghi rosarnesi. La sconfitta mantiene invariata la distanza dei granata da Canicattì, che rimane due punti avanti.

R.B.C.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*