Al palazzo. Gli Appuntamenti della diciassettesima settimana

La stagione è nel vivo… Ancora una trasferta per Acireale, torna il derby contro Racalmuto… Gad Etna e Gravina in casa… Sfida play off tra Mascalucia e Paternò… Elefantino, Rainbow e Lazur in cerca di vittorie… L’Olimpia Battiati continua la caccia a Belpasso… Valverde e Roma Nord anch’esse per i due punti

Completati i giri di boa per tutte le formazioni catanesi, i campionati entrano ora nel vivo e si apprestano a regalarci nuove emozioni.

Serie C Nazionale. Girone H
Montenapoleone Racalmuto-Edil Tomarchio Acireale: il fascino del derby.

All’andata vinse Acireale, che fece un sol boccone della quotata Racalmuto grazie alle prime grandi prestazioni dell’allora ancor nuovo gruppo di Foti.
Da quell’incontro i granata sono molto cresciuti, ma i fitti impegni di calendario pare stiano portando prevedibile stanchezza.

Serie C2 Girone B
Gad Etna-Basket Giarre
: nulla pare proibitivo alla capolista.L’impegno casalingo contro la squadra di D’Angelo non spaventa la squadra di Marchesano.La differenza di roster è significativa nonostante l’arrivo di Casiraghi a Giarre. Il Gad ha trovato un gran sostegno nell’arrivo di Roberto Saccà, il cui ingresso in squadra pare aver equilibrato anche tutte quelle piccole sbavature che non avevano reso la capolista “perfetta” prima della pausa natalizia.

Sport Club Gravina-Sporting Club Adrano: riscattare l’ombra della polemica.
L’eco della polemica sulla partita vinta contro Paternò riecheggia ancora nell’aria. Gravina è chiamata nuovamente ad difficile una prova difficile, ma contro gli adraniti di Guadalupi, galvanizzati dalla prima vittoria del 2011.
Roster al completo per entrambe le formazioni e match che si prospetta molto combattuto per la grinta ed il carattere che compongono le due squadre catanesi.

Mens Sana Mascalucia-Basket Club Paternò: prima sfida play off.
Dopo aver vissuto una seconda di ritorno molto amara, con le rispettive sconfitte di Messina e Gravina; Mascalucia e Paternò si affronteranno domenica “face to face” per giocarsi il pass della stabilità in zona play off.
Difficile sbilanciarsi su un pronostico: il roster di Paternò è molto temibile e ricco di individualità in attacco ed in difesa, mentre la Mens Sana ha contato per lo più solo sulle iniziative di Boschi in attacco, affidandosi però ad un invidiabile lavoro di collaborazione in difesa che ha “innervosito” più di un avversario.
Voce dunque al campo in quest’ennesimo derby catanese.

Cus Catania- Basket School Messina: una vittoria per sorprendere.
Il calendario dei ragazzi di Tano Russo non è certo tra i più facili, svoltata la boa del girone di ritorno.
I giovani “cussini” sono chiamati anche questa settimana ad un piccolo miracolo, o semplicemente ad una prestazione fatta di determinazione e tanta voglia di vincere.
Nessun risultato è scontato all’interno dei quaranta minuti regolamentari di gioco.

Serie D. Sottogirone A2
Basket Club Zafferana-Olimpia Battiati
: Battiati continua la caccia alla capolista e chiede strada a Zafferana, formazione certamente meno fortunata in campionato.
La squadra di Carmelo Viola si recherà quindi al palazzetto di Giarre in cerca di una nuova vittoria.

Salusport Priolo- Roma Nord Riposto: Trasferta difficile per i ragazzi della Roma Nord. Priolo non è campo facile da espugnare, ma potrebbe essere solo il fattore casa a rappresentare per la società priolese l’unico elemento in più a sfavore di Riposto.

Sicilverde- Acli Nuova Enna e Basket Ragalbuto- Azzurra Belpasso: il clou della sesta.
Sono questi i match più importanti della sesta giornata di ritorno.
Si prospettano partite equilibrate specialmente per il match serale tra Sicilverde ed Enna, mentre Belpasso dovrà stare attenta anch’essa al fatto casa a Ragalbuto.

Serie B2 Femminile
Elefantino Catania- Odysseus Messina
: derby incerto?
Più che un’affermazione, parliamo appunto di una domanda.
Se l’ Odysseus ha recuperato Gabriella Arigò e Jonkutė scenderà regolarmente in campo, probabilmente potremmo assistere ad un match meno scontato rispetto a quello visto al Pala Tracuzzi nella prima giornata di campionato, in cui sono state solo le fiammate della Arigò a far sperare pubblico e compagne ed a rispondere alle frequenti incursioni sotto canestro di un Elefantino che si era mostrato, come oggi, davvero in forma.

Azzurra Patti- Rainbow Catania: a caccia di una grande prestazione.
Le ragazze di Cimellaro non hanno certamente sfigurato contro l’attuale capolista durante la prima giornata in cui ospitarono appunto le forti messinesi.
Tuttavia la Rainbow rimane formazione a caccia assolutamente di vittorie e si trova costretta a chiedere il passo ad una squadra che potrà essere battuta solo con una prestazione maiuscola.

Lazur Catania-Otium Palermo: derby salvezza per la Lazur.
Quest’incontro sarà probabilmente il più scoppiettante del girone unico regionale.
Lazur e Otium sono due formazioni che cercano anch’esse vittorie che diano tranquillità, ed al di la di un derby che ovviamente è lontano dai classici connotati di ostilità tra la nostra provincia e Palermo, è la Lazur a dover dare il massimo per trovare due punti che riscatterebbero la beffa del Pala Uditore, concretizzatasi negli ultimi minuti del primo match stagionale della ragazze allenate in quei giorni da Marco Lo Faro.

Chiara Borzì e Redazione Basket Catanese

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*