La pagina della C2. Diciassettesima settimana

Il Gad Etna rischia a Mascalucia… Sport Club Gravina batte anche Mia Messina… Nuova involuzione negativa di uno sfortunato Paternò… Il Cus conquista due punti fondamentali contro la Paros… Giarre fa progressi, ma la vittoria è ancora lontana.

Continua la striscia positiva di vittorie per la capolista, ma dopo la partita contro Mascalucia arriva qualche piccolo segnale di allarme, causa una prestazione sotto le aspettative.
La Mens Sana ha evidentemente bissato il match dell’andata, tenendo sulle spine una formazione quotata come il Gad, peccatrice di aver mal o raramente sfruttato l’apporto dei propri lunghi.
Mascalucia si è fatta trovar pronta all’appuntamento con la capolista, mettendo in campo grande motivazione, ma neanche questo è bastato per aver la meglio sulla prima della classe.
Ennesimo appuntamento con la vittoria per lo Sport Club Gravina, che mette in saccoccia altri due punti utili a tenere il treno di testa.
Match aperto solo nei primi minuti di gioco grazie alle triple dei messinesi. Senza storia i restanti 30″ dell’incontro, dove, grazie alla buona giornata dei lunghi Vetrano e Prudente e all’effervescenza di Sortino, Gravina ha allungato sino alla fine, mettendo tra se e gli avversari un distacco ben 16 lunghezze.
Dopo l’evoluzione positiva delle prime settimana dell’anno, pare sia tornata la sfortuna in casa del Basket Club Paternò.
Nonostante i grandi sforzi messi in campo da Grasso e compagni, la vittoria è sfuggita di nuovo per un soffio in un match, quello contro il Basket School Messina, davvero molto combattutto.
Gli ospiti paternesi si sono difesi bene in campo con Famà e ancora Grasso, ma Messina ha fatto molto di più con Lanza mvp dell’incontro con 23 punti.
Arrivano punti di fondamentale importanza in casa degli universitari del Cus Catania.
La vittoria contro la Paros Siracusa da ossigeno ad una squadra in emergenza, classifica alla mano.
I cussini non partono bene, incalzati dagli ospiti che tengono il match aperto sino all’ultimo quarto, quando il parziale di scarto si allarga sino a volgere definitivamente a favore dei padroni di casa.
Bene Cavalli, Di Stefano e Grimaldi. Tra le fila ospiti si sono invece distinti Alescio e Carpinteri.
Mostra importanti margini di crescita il Basket Giarre, che rimane tuttavia a secco di vittorie, con una nuova sconfitta per mano dell’ Aretusa Melilli.
20-17 al primo quarto, quando i ragazzi di D’Angelo, sono riusciti a mettere davvero in difficoltà i padroni di casa.
Alla lunga però il divario tra le due formazione è emerso. Non sono bastate le doppie cifre di Quattropani e Casiraghi, Melilli ha risposto infatti con le prestazioni del catanese Mazzerbo, Francesco Messina e il play Nicita.

Chiara Borzì

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*