«

»

L’Elefantino senza problemi contro Risposto

Valentina Cutugno migliore in campo… Un primo quarto assolutamente equilibrato ha lasciato spazio ad altri tre tutti gestiti dall’ Elefantino…

L’Elefantino-Riposto 69-36
Parziali: 13-10, 37-23 (24-13); 55-27 (18-4), 69-36 (14-9).
L’Elefantino Catania: Halliday 3, Bellomia 15, Cutugno © 23, Mirabella 4, De Lucia 5, Nigro 4, D. Distefano, Grosso 8, Barbagallo 5, Catotti, B. Distefano 2. All.: Parisi.
Roma Nord Riposto: Pennisi, Bontempo ©, Fresta 7, Spoto 2, Lattuca 3, Grasso 2, Privitera, Strano 10, Cardillo 8, Villaggio, Cavallaro 4. All.: Spina.
Arbitri: Di Natale e Cavallaro.

Valentina Cutugno e Germana Barbagallo (Basket Catanese)

Prima larga vittoria per l’Elefantino Catania allenato da Dario Parisi nella prima partita del 2012, valida per la prima giornata di ritorno, contro Roma Nord Riposto allenata da Carmen Spina. Tutto facile per le catanesi in un match che all’esordio di campionato si era concluso con una vittoria stentata, ottenuta con un solo punti di differenza dalle combattive avversarie.

Recuperata Valentina Cutugno dall’infortunio muscolare, tutto è sembrato più facile per l’ Elefantino, che sin dal primo quarto è stato trascinato proprio dall’ex Priolo, Rainbow e Lazur. Suoi canestri decisivi e le giocate più importanti, supportate anche dalla concretezza della giovanissima Giuliana Bellomia, autrice di una nuova prestazione positiva. Un mix di esperienza e gioventù hanno permesso, dunque, una prestazione maiuscola riassunta nel 69-36 per le locali.

Al salto a due, partono subito bene le padrone di casa, che sbloccano per prime il risultato con Cutugno. Riposto reagisce, ma non immediatamente. L’Elefantino non ne approfitta e subisce il canestro del pareggio. Inizia immediatamente una sorta di tira e molla che premia le padrone di casa, più concrete in contropiede e più efficaci nella gestione della palla, nonostante le numerose palle perse commesse da entrambe le formazioni.

Martina De Lucia va a canestro (Basket Catanese)

La partita sembra già dall’inizio in mano alla formazione di Parisi; per due quarti il gioco è rimasto sempre aperto, con Riposto in “attesa” di recuperare uno svantaggio sempre di soli 4 punti dalle avversarie.  Si è arrivati al pareggio a 2’23” del primo quarto e a 6’43” della seconda frazione, ma le padrone di casa sono riuscite ad allungare comunque prima della pausa lunga con Cutugno, Bellomia e Grosso, artefici del 37-23 che ha segnato il primo massimo vantaggio del +14.

Al ritorno in campo stessa concentrazione per le ragazze in completino blu, le biancorosse hanno invece smesso di segnare, mostrando tante ingenuità tutte sfruttate dall’Elefantino e in particolare da Bellomia, a tratti risolutiva per tutta la squadra. L’ultimo quarto è formalità. La partita continua con l’inerzia in mano alle padrone di casa e qualche lampo di orgoglio di Riposto che non riesce questa volta a recuperare il largo svantaggio. Infine sarà +33.

Chiara Borzì