«

»

L’ultimo raduno degli arbitri DNC

Si studia ad Acireale, si corre a Catania… Il responsabile Di Modica: «Aumenta il livello del gioco per i play-off, ma anche quello degli arbitri»… Presto le graduatorie…

Un gruppo durante il test navetta.

La Divisione Nazionale C entra nella fase più calda, mancano appena tre giornate alla fine della stagione regolare e poi i play-off e i play-out daranno i verdetti più attesi. Le squadre si allenano per arrivare preparate al massimo, ma anche gli arbitri giungeranno all’appuntamento pronti e concentrati. L’ultimo raduno dell’anno per i fischietti meridionali di quinta serie si è tenuto all’hotel Orizzonte di Acireale e alla Palestra Cus di Catania, per svolgere le ultime lezioni tecniche e le prove fisiche alla presenza del responsabile arbitri DNC per la Sicilia, Giovanni Di Modica, e di uno dei migliori arbitri isolani di DNA, Alessandro Nicolini, reduce dal Trofeo delle Regioni. La due giorni è stata organizzata dal Comitato Cia di Catania, in primis da Tiziana e Cristina Luca e Lucia Barbagallo.

Erano presenti in 23, da tutto il Sud Italia (Sicilia, Calabria, Basilicata, Campania e Puglia), hanno assistito alle lezioni in aula degli istruttori federali e hanno passato il test fisico chiamato “navetta“. Sabato e domenica mattina hanno potuto analizzare le situazioni tecniche, commentando alcune partite di DNC. «Serve a identificare quali sono le criticità - ci spiega Di Modica, da poco ritiratosi dai parquet -. Vogliamo continuare a crescere e a migliorare e per raggiungere i migliori risultati bisogna capire dove si sbagliaAi play-off ci saranno le migliori squadre e i migliori giocatori, speriamo che il livello della prestazione arbitrale si alzi contemporaneamente a quello del gioco».

È ancora presto per sapere quali saranno le graduatorie di chi prenderà parte alla seconda fase. Sarà più facile che un siciliano sia designato per una gara dei gironi settentrionali. «La graduatoria a livello nazionale metterà a disposizione dei designatori circa 170 arbitri, in questa fase si aprono le maglie e così si eviterà di arbitrare sempre le stesse squadre. Si migliorerà anche la capacità di leggere delle situazioni a cui non si è abituati, perché i gironi sono molto diversi fra loro. Se dobbiamo crescere - conclude Di Modica - dobbiamo conoscere anche realtà diverse».

Gli arbitri saranno regolarmente in campo oggi pomeriggio per la 28a giornata di DNC. In particolare i siciliani impegnati saranno Giacalone e Lombardo a Meda (Monza), Massari e Furnari a Canicattì, Di Mauro e Mucella a Gela, Savì e Castiglione a Paternò, Vilardi a Ragusa. Fermi invece Arbace, Comito, Ferraro, Gaglio, Luca, Matranga, Molonia, Patti, Perrone e Sarda.

 

Photogallery del test “navetta” alla Palestra Cus

Roberto Quartarone

601 visite