«

»

Sicilia U14, buon secondo posto al Trofeo del Mediterraneo

Il caldo impianto di Locri e la vittoria sulla Calabria… Vera finale contro la Puglia, bene Di Mauro e Riferi… Clima incandescente ma con grande fair play…

 

La formazione della Sicilia U14 con la coppa del secondo posto (foto Luca Puglisi)

Bene all’esordio contro la Campania, i quattordicenni siciliani hanno chiuso secondi al Trofeo del Mediterraneo. L’ultima è stata una giornata intensa per i ragazzi allenati da Colomba che di buon mattino hanno incontrato la selezione calabra nell’arroventato  palasport di Locri, dove il caldo insopportabile ha reso difficile a tutti, atleti e pubblico, la permanenza all’interno dell’impianto. La gara, dopo l’immediato vantaggio guadagnato dai siciliani, é stata giocata ad un ritmo non elevato sia per le condizioni ambientali che per la consapevolezza dell’ulteriore impegno pomeridiano. Coach Colomba applica frequenti cambi lasciando in campo ogni giocatore solo per pochi minuti permettendo un più veloce recupero e una migliore idratazione, alla fine sul tabellone il punteggio é 63-41.

La terza gara é una vera finale contro la selezione pugliese, anch’essa reduce da due vittorie. Inizia bene il quintetto siciliano con Riferi attento a conquistare rimbalzi in difesa e a imporre la sua fisicità in attacco supportato dalle giocate di Puglisi e Zugno mentre gli avversari  riescono a rispondere con Pinto che dalla lunetta non sbaglia i tiri aggiuntivi assegnati dagli arbitri. Di Mauro e Giunta con la loro rapidità nell’ uno contro uno riescono a bucare la difesa pugliese, malgrado la differenza in centimetri sia notevole,  e realizzano i canestri che permettono alla sicilia di chiudere il quarto in vantaggio (19 – 16). Nel secondo periodo una serie di possessi persi, qualche fischio di troppo (anche un tecnico!) e un po’ di nervosismo alterano l’equilibrio che aveva caratterizzato l’inizio della gara e consentono agli avversari di recuperare e allungare andando al riposo lungo sul 27 a 35.

Un’azione d’attacco della Sicilia nella terza partita contro la Puglia (foto Luca Puglisi)

Al rientro in campo negli occhi dei ragazzi si legge chiaramente un senso di sconforto, ma il numeroso pubblico di familiari presente sugli spalti che non fa mancare il suo incoraggiamento e un mai arrendevole Di Mauro trascinano la squadra che chiude il terzo quarto con un parziale di 9 a 12 rimanendo ancora in partita sul -11. L’ultimo periodo ripaga gli organizzatori e quanti fanno sacrifici affinchè questi atleti possano partecipare a simili eventi. I giovani siciliani ritrovano la determinazione che avevano mostrato nel primo quarto e con Di Vita, ma soprattutto con uno strepitoso Riferi, 10 punti in 10 minuti, rimontano lo svantaggio e si portano a -2 quando manca 1’ 40” alla fine. Malgrado si giochi all’aperto il clima si fa incandescente ma sempre in pieno fair play e tra attacchi e contro attacchi, falli e tiri liberi (17 non realizzati, nota dolente per gli isolani) i secondi scorrono e alla fine il tabellone premia i pugliesi che vincono di 4.  Punteggio finale:  Sicilia 56 – 60 Puglia.

 

Classifica finale del 8° Torneo del Mediterraneo

1 Puglia,  2 Sicilia,  3 Campania,  4 Calabria

Questi i tabellini delle due gare:

Sicilia – Calabria 63-41

Sicilia: Riferi 5, Sisino 5, Zugno 5, Di Vita 6, Giunta 5, Pollina 5, Bongiovanni 2, Puglisi 4, Genovesi 5, La Cognata 6, Spatuzza 6, Di Mauro 9.

Calabria: Russo 5, Blasimme 4, Cilento 14, Albo 3, Musumanno 2, Coluccio 1, Muia 6, Durante, Callipari 3, Serafini, Battaglia, Vazzana 3.

Sicilia – Puglia 56-60

Sicilia: Riferi 14, Sisino, Zugno 6, Di Vita 5, Giunta 4, Pollina, Bongiovanni, Puglisi 3,  Genovesi 4, La Cognata, Spatuzza, Di Mauro 20.

Puglia: Pinto 14, Coppola, Fontana 6, Lorenzo 1, Solla 2, Tollemeto 6, Pagliara 6, Totangiancaspro 3, Fantauzzi 8, Ricchiuti 2, Pasculli 12, Passante.

 

Giuseppe Di Mauro

623 visite