Cus Catania chiude con un -31 a Siracusa

Partita di fine anno tra siracusani ed etnei, con i primi già qualificati ai play-off e i secondi fuori… Nel primo tempo i catanesi ci credono, alla ripresa la truppa di Marletta chiude il conto…

Aretusa – Cus Catania 82-51

Parziali: 16-9, 42-29 (26-20); 23-10 (65-39), 82-51 (17-12).

A.D. Pol. ARETUSA: Siracusa 4, Bellofiore 14, Bonaiuto 16, Carpinteri A. 2, Carbone 2,C arpinteri S. 7, Micalizzi 2, Ferraro 5, Uccello 1, Alescio 11, Boscarino, Agosta 18. All.: Marletta.

CUS Catania Basket: Ferrara 7, Persano 11, Elia 6, Bonaccorsi 2, Strano, Lo Faro 4, Giuffrida, Arcidiacono 17, Patanè, Signorelli 2, Conti 2. All.: Russo.

Arbitri: Caci di Gela e Brugaletta di Ragusa.

Festa di pubblico e di sport sabato alla Palestra Akradina di Siracusa nella gara che vedeva l’Aretusa di fronte al CUS Catania Basket. Classica gara di fine anno giocata dalle due formazioni senza nessuna pressione di classifica, che ha divertito il numeroso pubblico accorso all’Akradina per ringraziare i proprio ragazzi dei risultati ottenuti nella stagione regolare del torneo e come prova generale per i prossimi play off.

Dopo il doveroso e sentito minuto di silenzio alla memoria di Pietro Mennea, si va alla palla a due. Sul parquet gli aretusei hanno giocato la propria gara, pur prendendosi qualche pausa di troppo ma senza mai snobbare l’impegno e, gli etnei hanno cercato di rintuzzare gli attacchi dei padroni di casa sfruttando le pause di cui sopra per portarsi sino al -1. Dopo l’intervallo lungo e qualche evidente “consiglio” di coach Marletta negli spogliatoi, l’Aretusa gioca come sa e per i CUS si spegne ogni velleità e la partita si chiude sul 82-51.

Mario Carpinteri 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*