La nuova Catania di A2 parte da Melissari e Grima

Andrea Bianca non sarà riconfermato… Nessuna indiscrezione sul resto del roster… Si attende ancora di conoscere il nome della nuova squadra…

Consolidato un ritorno storico in A2, per la nuovissima Rainbow Catania (di cui si attende di conoscere la nuova denominazione societaria) inizia il capitolo mercato.

Si parte dall riconferme: Giulia Melissari e Christina Grima sono i primi nomi trapelati. Praticamente scontata la presenza della giovanissima giocatrice nata a Reggio Calabria nel gruppo che nascerà dalla sinergia tra Olympia e Rainbow. Impegnata per il terzo anno consecutivo in un campionato nazionale, Melissari ha esordito nella scorsa stagione in A2, giocando 757 minuti realizzando 230 punti con media abbastanza contenute sia dalla media che dalla distanza, collezionando però un buon numero di rimbalzi complessivi (85) e un bagaglio di esperienza importante a soli 20 anni. Per lei anche un campionato U19 vinto con la formazione giovanile della Rainbow Catania.

Merito di una stagione da trascinatrice la conferma della giocatrice maltese nata a Loyola. Con una sola esperenza maturata precedentemente in Italia (Pomezia), una nel campionato inglese (Sheffield Hatters) e una presenza ormai stabile nella nazionale maltese, Grima ha impressionato nella scorsa stagione in B regionale per un gioco a tratti spettacolare e di grande atletismo, dimostrandosi giocatrice da serie maggiore.

Nessuna indiscrezione per quel che riguarda il resto del roster, ci saranno nuove possibili conferme e di certo nuovi arrivi. Al pari di pochi rispetto il resto della Sicilia, il progetto di Reggio e Catania ha smosso d’altronde un certo interesse, particolarmente nelle giocatrici di militanza superiore in cerca di nuovi ingaggi.

Alla guida della formazione catanese non ci sarà Andrea Bianca, che pare non essere stato riconfermato per la prossima stagione. Nulla di ufficiale da parte dalla società etnea, ma con massima certezza sembra che le strade del coach siracusano e la società del presidente Fabio Ferlito si siano divise. Bianca, che ben aveva figurato la scorsa stagione, è già pronto a muoversi sul mercato per continuare la sua attività di allenatore, ma saluta con un certo rammarico una formazione a cui ha tenuto particolarmente quest’anno e a cui non lesinerebbe un arrivederci ad un prossimo futuro.

Chiara Borzì
Twitter: @ChiaraBorzi

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*