Torneo Mass, Catania chiude terza

Senza l’infortunata Pavina, Ariano Irpino vince di 25 la semifinale… Březinová sorprendente… Buzzanca conferma… Porchi soddisfatto… 
La formazione schierata a Battipaglia
La formazione schierata a Battipaglia

Olympia Catania – Lpa Ariano Irpino: 56 – 81
Catania: Guerri 5, Buzzanca 12, Ferlito 2, Servillo 4, Pavia n.e., Imeneo n.e., Anechoum 6, La Manna 4, Melissari 4, Brezinova 19, Antonelli. Coach: Porchi
Ariano Irpino: Marciano, Santabarbara 1, Aversano, Rossi 9, Albanese n.e., Chesta 7, Maggi 18, Dominguez, Mancinelli 4, Micovic 14, Narviciute 11, Sarni 17. Coach: Agresti
Parziali: (16-33; 29-51; 43-66)

Parte in salita l’esperienza dell’Olympia Catania nel Torneo Mass, sul parquet di Battipaglia, contro l’indiscutibile corazzata L.P.A. Ariano Irpino. Il team etneo di Enzo Porchi, privo di Enrica Pavia, a causa di un infortunio, rimediato durante l’ amichevole di ritorno con la Passalacqua Ragusa, non è riuscito a recuperare il gap con le avversarie, nonostante cuore e motivazione da parte di tutte. Evidente il divario tecnico, non solo sul campo, ma anche nel conseguente distacco nello scorer sul tabellone. Non sono bastati alle ragazze di Coach Porchi, i 19 punti di Brezinova, carattere e fisicità sotto le plance per lei, top scorer del match, e la fondamentale esperienza di Mara Buzzanca,  anche lei in doppia cifra con 12 punti, con la sua solita grinta. Il punteggio parla chiaro sin dal primo quarto, quando Ariano prende subito in mano le redini dell incontro. La reazione dell’ Olympia arriva con un netto e apprezzabile tentativo di rimonta, a metà del secondo tempino, quando, con un colpo di reni, ha raggiunto un parziale di 10-1 a suo favore. Ma la squadra di Agresti non concede spazi e, attenta, placa subito il momentaneo entusiasmo catanese, con la forza agonistica di Sarni, Narviciute, Micovic e compagne, in fuga senza pause,  fino all’ultima sirena.

Olympia 68 Catania – Carpedil Salerno 77/76
 Olympia Catania: Buzzanca 19, Guerri 2, Anecheum 4, Servillo 6, Brezinova 33, Melissari 13, Antonelli, Ferlito, La Manna, Imeneo. Coach Enzo Porchi
 Carpedil: Costantino 0,  Dentamaro 0,  Fereoli 0,  Stamigna 6,  Rotolicchio 5, Fierro-n.e, D’anie 29, Trotta 2,  Ribezzo 11,  Bertan 17, Osso n.e., Ardito 6 . Coach Natale
Dopo il difficile esordio contro la corazzata dell’Ariano Irpino, l’Olympia Catania sale al terzo posto del podio del Torneo Mass, e si prende la sua prima soddisfazione contro una Carpedil Salerno, mai doma.
Si erano già messe in evidenza nella semifinale Mara Buzzanca e Renata Brezinova, ma nella finale per il 3º e 4º posto, hanno fatto da protagoniste, coadiuvate dall’ottima regia di Servillo e dalle belle iniziative  personali di Melissari ed Anechoum. Partita giocata sul filo del rasoio fino all fine, in un’altalena di canestri, che hanno spostato gli equilibri sul tabellone, dal primo all’ultimo quarto. A contrastare le efficaci giocate di capitan Costantino, Bertan e compagne, oltre ad un’ ordinata difesa e ad un gioco offensivo finalizzato e ben organizzato, fondamentale il triangolo composto da Brezinova, ancora top scorer con 33 punti nel suo bottino personale, facendo da padrona ai rimbalzi e al tiro sotto le plance; Buzzanca, con 19 punti a suo favore, una visione di gioco, gestione di palla e una capacità di realizzazione impeccabile; Melissari, doppia cifra per lei, con 13 punti, e tante giocate di carattere e tempismo,  concluse con centri importanti, in momenti importanti. Ma un plauso va inoltre ad Anechoum, che nel finale si e’ distinta per due preziosi liberi, che hanno firmato il sorpasso, in un momento di difficoltà per la catanesi. Esito finale in positivo quindi per  l’Olympia tutta, che ha ancora tanto tempo per crescere e migliorare, sotto la guida di un comunque soddisfatto coach Porchi, e che,  con questa vittoria, ha dimostrato di avere buone potenzialità, e fame di risultati positivi, gioco di squadra e un bel senso di sano agonismo.
Addetto stampa
Maria Luisa Lanzerotti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.