Acireale perde d’un soffio contro l’Aquila

I granata conducono una gara agonisticamente e tecnicamente valida… Gara senza pubblico… Morelli e Gottini oltre i venti punti…

Acireale – Monreale 77-79
Basket Acireale: Marzo P. 10, Signorelli, Patané, Moretti 29, Lo Faro 6, Santonocito 10, Russo 8, Marzo A. 10, Arcidiacono 2, Persano 2. All.re: Russo. Assistente: Lo Faro M.
N.A.Monreale: Barbaro, Tupputi 6, Ranalli, Gottini 21, Tagliareni D. 2, André 13, Cuccia 6, Tagliareni V. 11, Tagliabue 16, Dragna 4. All.re: Torriero.
Parziali: 1° quarto 17 a 16; 2° q. 20 a 25; 3° q. 17 a 25; 4° q. 23 a 13.
Arbitri: Mucella di Messina e Praticò di Reggio Calabria.

Nella pallacanestro non esiste il pareggio. Peccato perché all’esordio in casa contro la Nuova Aquila Monreale, una delle candidate al salto di categoria, il Basket Acireale ha condotto una gara agonisticamente e tecnicamente valida contro un quintetto avversario “grosso” fisicamente e dalla caratura tecnica oltre le righe. Gara alla quale, però, mancava la cornice dell’appassionato pubblico acese, che con la sua presenza avrebbe certamente permesso ai granata di portare a casa i 2 punti. Si è giocato, infatti, senza pubblico in attesa che si sblocchino le autorizzazioni necessarie.

Pubblico ormai abituato alla prestazione di un Basket Acireale che fino a questo momento ha dimostrato di non mollare mai. Infatti dopo due quarti abbastanza equilibrati le due compagini escono dall’intervallo lungo con gli atleti di coach Torriero in vantaggio di 4 punti, 37 a 41. Gli ospiti piazzano subito un 6 a 0 che li porta sul 37 a 47. I soliti errori banali in attacco, qualche sbavatura in difesa e Monreale va via, scappa a più 17, 43 a 60. Per chiudere il terzo tempino sul 54 a 66.

Si pensa che la gara abbia preso ormai l’autostrada per Palermo, dato anche la situazione falli che pesa sugli acesi, e invece Acireale è ancora lì, corre sempre di più, sbaglia in attacco ma recupera in difesa e la Nuova Aquila comincia ad accusare la pesantezza delle sue ali. Alberto Marzo segna 4 punti consecutivi, Massimo Moretti (29 punti alla fine per lui con 5 triple) e Lo Faro colpiscono dalla lunga distanza e secondo dopo secondo Acireale si avvicina inesorabilmente a Gottini e compagnia, 62 a 73 a tre minuti dalla fine, 71 a 77 subito dopo ed ad un minuto dalla sirena si è sul 74 a 77 con Monreale che appare più come un pugile suonato stretto ormai alle corde. Mancano 41 secondi, 76 a 77, vantaggio ancora esterno; Acireale difende alla grande ma proprio allo scadere dei 24 secondi, limite per andare al tiro, viene fischiato fallo alla difesa locale. Il lungo Tagliabue va in lunetta, mette il primo ma non il secondo. Acireale recupera palla ma ormai il tempo è troppo poco per riuscire ad andare dall’altra parte.

Risultato finale 77 a 79 per Monreale. Bene per Acireale Moretti con i suoi 29 punti e con una perentoria schiacciata nei primi dieci minuti; in netto progresso Santonocito con 2 su 4 da tre punti e 2 su 2 dalla media distanza con Persano, Arcidiacono e Lo Faro a lavorare con intensità soprattutto in difesa. Per Monreale 4 atleti in doppia cifra con il Top scorer per i suoi Gottini, 21 punti, cui affiancare il centro Tagliabue, 16 punti.

Prossimo appuntamento vedrà i colori granata affrontare ancora un quintetto palermitano, domenica 27 Ottobre alle ore 18.00 al Paladonbosco di Palermo.

Studio Tribbù

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*