Adrano positivo ma affondato da Ragusa

Decisivi Iabichella e le triple iblee… Il secondo quarto conquistato dai colossi ospiti… Adrano tiene un buon assetto tattico difensivo…

Adrano – Ragusa 68-80
Pala Tenda, Adrano, 20 ottobre 2013, 18:00
Parziali: 20-17; 37-47 (17-30); 54-63 (17-16); 68-80 (14-17)

Sporting Club Adrano: Livera 19, De Masi (c) 15, Amoroso 2, Bascetta 2, Bulla 15, Leanza 2, Ricceri 8, Russo 5, Di Stefano 0. All.: Gianfranco Morelli
Nova Virtus Ragusa: Cascone 5, Iabichella 20, Sorrentino Andrea (c) 18, Ferlito 4, Boiardi 11, Licitra 7, Canzonieri 10, Di Stefano 5, Cutrera 0, Girgenti 0. All.: Massimo Di Gregorio
Arbitri: Centorrino, Patti Simone

Un’altra sconfitta per lo Sporting Club Adrano ad opera dei colossi del Nova Virtus Ragusa.
L’esperienza di De Masi, la possenza di Livera, la fantasia di Ricceri nulla hanno potuto contro le avanzate vincenti di Iabichella, la grinta di Boiardi e la maturità tecnico-tattica di Andrea Sorrentino.
L’Adrano inizia bene vincendo il primo quarto per 20-17. Un primo quarto, quello adranita, dominato dalle incursioni di Livera e da un buon gioco di squadra, dinamico e mai domo.
Al primo quarto fa da contraltare il secondo, dove iniziano a farsi sentire le giocate di Iabichella, nonché l’abilità dai tiri da 3 e l’abilità e la precisione dei giocatori iblei. Unica nota positiva del secondo quarto l’abilità nei tiri da 3 di Bulla e il gioco impresso da De Masi, il quale centra in un solo quarto la doppia, mantenendo in vita le speranze etnee.
Nel terzo quarto l’Adrano torna in gara e riesce a tenere un assetto tattico difensivo, riuscendo anche a recuperare un punto agli avversari. Nell’ultimo quarto, alla supremazia della squadra ospite si aggiunge la stanchezza dei padroni di casa che fa gioco, ma riesce a finalizzare con difficoltà, segnando solo 14 punti. Gli ospiti, dal canto loro, sono bravi a tenere in difesa, mostrando maturità e grinta, talvolta anche troppa.
Un incontro combattuto da ambo le parti che si conclude con la vittoria meritata della squadra iblea per 68-80, squadra che senz’altro lotterà per la promozione.

Dario Milazzo

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*