Sorprendente Acireale: battuto il Green

Vittoria meritata a Palermo…  Ruotano tutti gli atleti, compresi i granata più giovani… Partita equilibrata… Ultimi dieci minuti emozionanti…

GREEN BASKET PALERMO – BASKET ACIREALE 58-62

Green Palermo: Verderosa, Trevisano 3, Forzano 10, Lanfranchi, Sergio 2, Provenzano 15, Terrasi 7, Calò 10, Bontempo 6, Alessandra 5. All.re: Avellone. Tiri liberi: 14 su 26. Usciti 5 falli: Calò e Forzano.

Acireale: Marzo P. 14, Signorelli, Arena 5, Moretti 17, Lo Faro 3, Santonocito 6, Russo 10, Marzo A. 5, Arcidiacono 3, Persano. All.re: Russo. Assistente: Lo Faro M. Tiri liberi: 20 su 30

Un Basket Acireale tosto vince a Palermo contro la Green Basket per 58 a 62 agganciando gli stessi palermitani in classifica a quota 4 punti. Vittoria importante e meritata per il quintetto acese, giunta alla fine di una gara iniziata in maniera un po’ bruttina, a dir la verità, ma che col passare dei minuti si è trasformata in una contesa emozionante, con le due compagini che non riuscivano a staccarsi l’una dall’altra. Acireale soffre molto le “mani addosso” degli avversari rispondendo con i caratteristici “gomiti alzati” dei suoi giocatori esperti, un ’91, 2 ’92, 1 ’93, 1 ’94, 1 ’96 senza contare il capitano Russo classe ’83, che nella sua irruenza è andato a sbattere fortuitamente contro qualche gomito della difesa locale restando fuori dalla gara in un momento importante per diversi minuti.

Partita sostanzialmente equilibrata con Acireale, però, sempre col naso avanti – anche se di poco – e bravissimo a tenere botta nel finale, dopo la tripla del pareggio di Forzano che ha portato i suoi sul 52 a 52. Il primo quarto è caratterizzato dagli errori in fase di attacco delle due squadre, che aggiunti alle palle perse determinano un parziale di 10 a 11 per Moretti e compagni.

Secondi dieci minuti più grintosi dal punto di vista fisico, ma all’intervallo lungo sono ancora gli atleti di coach Russo avanti, 22 a 27.

Nel terzo tempino Palermo trova con Provenzano 8 punti consecutivi e la partita è ancora in perfetto equilibrio 34 a 34. Acireale è carico di falli, Russo prende una botta dietro l’orecchio e deve uscire, ma il tempo finisce ancora sul 42 a 47 per i colori granata.

Ultimi dieci minuti davvero emozionanti: Palermo mette a segno canestri che sfidano le normali leggi della fisica e Forzano dalla lunetta sigla il libero del sorpasso, 49 a 48, ma due liberi di Pietro Marzo ed un canestro in contropiede finalizzato da Arcidiacono firmano il 49 a 52 acese. Forzano, ancora lui, esplode la tripla del 52 pari a 4 minuti dalla fine ma Russo (10 rimbalzi difensivi, 5 offensivi), rientrato sul campo dolorante, si carica addosso tutta la difesa locale e scarica di forza a canestro il 52 a 54; Pietro Marzo mette la sua caratteristica tripla ed Acireale va sul +5, 52 a 57. Palermo perde Calò per raggiunto limite di falli ed il sipario si chiude col tiro libero firmato da Pietro Marzo per il 58 a 62 finale.

Russo ha fatto ruotare tutti i suoi atleti ricevendo da ognuno il loro contributo alla vittoria finale. Bene Pietro Marzo sul finire, dopo essere stato penalizzato oltremodo nei primi 20 minuti. Un po’ meno Alberto Marzo, con appena 1 su 6 dal perimetro anche se con 7 falli subiti. Ben 3 stoppate per Santonocito in difesa, mentre Signorelli, Persano e Lo Faro con Arcidiacono hanno svolto il loro lavoro con diligenza. Moretti porta a casa 17 punti e 6 palloni recuperati mentre la nota lieta è certamente Daniel Arena, al suo esordio stagionale, 4 punti, ma soprattutto tanta personalità anche in momenti difficili della partita. Per i bianco verdi locali da citare Provenzano, infortunatosi poi insieme ad Alessandra, con 15 punti, con solo 1 su 4 dalla lunetta; il solito Calò, 10 punti, ed un ottimo Forzano, 10 punti, ma anche lui deficitario nei liberi con 3 su 6 realizzati.

Il prossimo turno vedrà il Basket Acireale affrontare il Basket Empedocle sul parquet della Palestra Cus di Via Santa Sofia, Cittadella Universitaria, Domenica 3 Novembre alle ore 18.00.

 

Studio Tribbu

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*