C Reg. – San Filippo regola il Mia Messina e ritrova i due punti

Messina, 3 nov. – Il Cocuzza conquista il derby del PalaTracuzzi. Prestazione generosa della Mia Basket Al PalaTracuzzi va in scena il quarto appuntamento stagionale del girone A del campionato di serie C Regionale. In campo la Mia Basket Messina del presidente Germanà ospita il Cocuzza San Filippo del Mela in una sfida tra due società titolate che rievoca tanti ricordi, anche di finali playoff. I peloritani di coach Sigillo vogliono dimenticare la brutta prestazione offerta a Capo d’Orlando contro l’Agatirno, lo stesso discorso vale per gli ospiti del tecnico Romeo che puntano a tornare al successo dopo il ko casalingo conto la capolista Milazzo.

cocuzza sanfilippoLa cronaca: La Mia Basket, priva del suo uomo-guida Bonfiglio, scende in campo col quintetto composto da Bellomo, Cucinotta, Marabello, Andrea Gulletta e Cordaro, San Filippo del Mela schiera sin dall’avvio un quintetto più esperto composto da Terrana, Scozzaro, il capitano Albana, il pivot bulgaro Balev con l’eccezione del giovane Paulesu. In avvio il Cocuzza parte subito fortissimo ed in un amen si ritrova in vantaggio sul 7-0 grazie ai canestri di Scozzaro, Balev e i tre liberi di Albana. La Mia sbaglia l’approccio alla gara ma si rifà prontamente riducendo le distanze col libero di Bellomo e la tripla di Cucinotta (4-9). La maggiore fisicità degli ospiti premia l’ex Canicattì Scozzaro, incontrastato in questo avvio, ma i locali si sorreggono grazie al duo Andrea Gulletta-Cucinotta che riporta a due possessi di distanza la propria squadra (8-13). Il Cocuzza non ci sta e riallunga le distanze col capitano filippese Albana che colpisce dalla lunga distanza, seguito a ruota dal play Terrana, che si conferma temibile anche in attacco e dal possente pivot Balev, abile sotto canestro, che chiude un parziale di 7-0 (puntegio sull’8-20). Un canestro di Bellomo interrompe l’emorragia, il primo quarto si conclude con quattro punti di San Filippo firmati da Balev e Scozzaro e la realizzazione di un positivissimo Gulletta (al 10’ 12-24 per il Cocuzza). Bene Scozzaro che si ferma ad 8 punti, Balev e Albana lo seguono a 6; per la Mia Cucinotta è il miglior realizzatore con 5 punti, 4 per Gulletta.

Nel secondo quarto il coach ospite Romeo cambia quattro quinti del suo quintetto lanciando i giovani Suraci, Rizzo, Imbesi e Romeo, Sigillo prosegue con gli stessi interpreti dei primi dieci minuti. Gulletta si conferma in un ottimo momento realizzando il meno dieci, sale di livello il frizzante Bellomo che segna quattro punti dalla linea della carità e la Mia si ritrova in singola cifra di svantaggio (20-28). Albana è letale oltre l’arco e fa rifiatare i suoi, Rizzo ed Imbesi hanno un buon impatto sul match ed allungano nuovamente le distanze tra le due squadre (22-37). La Mia ha una reazione d’orgoglio e firma un contro break di 7-0 firmato da Bellomo, Casile (tripla dall’angolo) e Minutoli riportandosi a meno 8 (29-37 a metà quarto). Il Cocuzza capisce di non potersi deconcentrare e con Albana prima e Terrana poi ritrova un cospicuo vantaggio (dodici punti). Nel finale i locali chiudono nel migliore dei modi un ottimo secondo quarto con quattro punti di Bellomo che chiude i giochi sul punteggio di 35-43. Mattatore dei secondi dieci minuti di gioco è lo stesso Bellomo che segna ben 10 punti, positivo anche Gulletta con 6 e Minutoli fermatosi a 4. Tra le fila del Cocuzza spiccano i 5 punti di Albana.

Alla ripresa del gioco il ritmo imposto al match dalle due squadre s’abbassa e per oltre due minuti non si contano canestri da una parte e dall’altra. Il parziale si apre con un tiro libero di Casile che avvicina la Mia agli avversari ma il Cocuzza scappa nuovamente sull’accoppiata Albana-Terrana. Casile si porta a quota quattro punti nel terzo quarto e limita i danni procurati dal canestro di Scozzaro (39-50). In questa fase è il giovane ’96 di casa Marabello che si erge ad assoluto protagonista con sei punti di ottima fattura che riportano a meno nove (47-56) i ragazzi di Sigillo. Il Cocuzza capisce che la partita è ancora tutta da giocare e prima dell’ultimo mini riposo piazza un contro break di 4-0 con due liberi di Scozzaro e un canestro di Rizzo che fissa il punteggio sul 47-60 del 30’. Da sottolineare i 7 punti di Terrana, che dà garnde leadership in regia ai suoi copmagni.

Nell’ultimo quarto Romeo perde prematuramente per falli il pivot reggino Suraci, Bellomo colpisce a cronometro fermo ma è ancora Terrana a confermarsi caldo al tiro scrivendo a referto il 49-62. Cucinotta ritorna a segnare dopo due quarti e lo stesso Terrana vede comminare ai suoi un fallo tecnico a seguito di un intervento ritenuto al limite del regolamento. Gulletta lo sfrutta appieno (53-62) e la Mia può giocare col bonus a favore con oltre cinque minuti sul cronometro. Qui esce tutta l’eperienza e la mole del bulgaro Niky Balev che da solo chiude i giochi segnando sei punti in rapida sequenza e riportando i propri compagni sopra di 14 punti (54-68). A seguito di una reiterata protesta di Bellomo arriva un fallo tecnico con coach Sigillo che fa uscire il giovane playmaker messinese. Terrana e la tripla di Cocuzza allungano oltre misura il passivo (54-72), ma la Mia ha ancora energie fisiche per ridurre il gap. Cordaro, Cucinotta e Minutoli rimpinguano il proprio bottino personale, imitati dall’altro lato da un irriducibile Scozzaro (15 punti alla fine per il giocatore nativo di Messina). Due liberi di Casile chiudono la partita col punteggio finale che recita Mia 65 Cocuzza 78. Tra i singoli spiccano i quattro uomini in doppia cifra in casa filippese: Terrana, Albana, Scozzaro e Balev si confermano giocatori di prima fasica per il massimo campionato regionale, molto bene per la Mia l’esterno Gulletta (14) e Bellomo (15) che dovrà essere maggiormente continuo nell’arco di tutto l’incontro. Risultato quindi giusto che premia gli sforzi dei giocatori bianco blu di casa che, al cospetto di una delle maggiori favorite alla corsa promozione, hanno offerto il massimo sforzo restando in partita per tutto l’arco dei quaranta minuti.

Alla fine queste le parole del presidente Salvatore Germanà, soddisfatto per la prestazione dei suoi ragazzi: “Abbiamo disputato una partita di carattere contro una squadra che ha speso tanto e non fa mistero di puntare al massimo risultato. Il mio unico rammarico è lo scarso approccio col match che ci ha limitato in avvio; tante le cose buone che prendiamo da questa serata con in primis l’ottimo secondo quarto dove abbiamo ridotto il gap con gli avversari. Per la seconda settimana consecutiva mancava a referto Bonfiglio, nostro uomo-guida perché ci dà esperienza ed equilibrio. Tra i singoli voglio citare ilo nostro giovanissimo lungo Marabello che nel terzo quarto ha segnato sei punti di fila con ottimi movimenti spalle a canestro, nonstante la marcatura del possente Balev. Bene anche Cordaro che ha 16 anni ma da tre sa colpire con precisione. Non smuoviamo la classifica, però cresciamo ulteriormente e sapevamo di affrontare tanti giocatori che fino allo scorso anno giocavano in C1 come Scozzaro, Terrana e Albana. La prossima settimana giocheremo a Tarpani sul campo della Virtus, sarà un bel banco di prova per i nostri ragazzi che cercheranno dia affrontare il match a viso aperto. Scenderà in campo già martedì l’under 19 a Barcellona contro l’Orsa in un match da provare a vincere”.

Mia Basket-Cocuzza San Filippo 65-78
Mia: Bartilotti ne, Cordaro 5, Casile 10, Postorino, Gulletta A. 14, Minutoli 6, Cucinotta 9, Mazzullo, Marabello 6, Bellomo 15, Gulletta D. ne, Caruso ne. All. Sigillo
Cocuzza: Terrana 21, Albana 11, Balev 16, Rizzo 4, Scozzaro 15, Romeo, Paulesu, Cocuzza 3, Suraci 4, Di Paola, Imbesi 4. All: Romeo

 

 

Ufficio Stampa Mia Messina

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.