A3/F – Terzo successo per il Verga dopo un overtime

chimenz ludovica usvergapaPalermo, 3 nov. – Al termine di una gara lunghissima, con un supplementare all’attivo, la Maddalena Vision Palermo sbanca Bari e conquista la terza vittoria consecutiva in campionato. Una vittoria sudata per la squadra di coach Musumeci, in una partita di parziali giocata con grande agonismo da entrambe le formazioni: in avvio scatta subito al comando Bari con un’incontenibile Delli Carri, che firma otto dei primi 11 punti pugliesi. Ma la Maddalena Vision risponde subito con Verona e Bonnì rimanendo attaccata al match: dalla panchina subito si fa notare Chimenz con cinque punti di fila. Il primo quarto si chiude però sul 22-19 per le locali. La seconda frazione mantiene l’equilibrio visto ad inizio match: si segna con meno facilità ma il copione è sempre lo stesso con Bari brava a servire Adriana e Monica Pastore, le sue giocatrici più esperte, e la Maddalena Vision che risponde con la reattività delle sue esterne (specie Bonnì e Sicola) e sottocanestro con la solidità di Verona e Chimenz. In una situazione di completa incertezza si va al riposo sul 38-36. Al ritorno in campo uno 0-6 per la Maddalena Vision firmato Verona e Bonnì dà fiducia alle ospiti, che trascorrono al comando l’intera terza frazione. Bari prova a tornar sotto trascinata dalla leadership delle Pastore e dall’estro di Delli Carri, ma altri sette punti consecutivi di Chimenz tengono la Maddalena Vision a distanza sul 52-57 a 10’ dal termine. L’ultima parte di gara per la Maddalena Vision si gioca dalla linea dei liberi: è molto aggressiva e va tantissimo in lunetta Aleo, 8/12 nel solo ultimo quarto. Ma una tripla di Monica Pastore completa la lenta rimonta di Bari, che riesce a portare la partita al supplementare. Dove la Maddalena Vision perde Bonnì uscita per falli. Ma il gruppo palermitano non si scompone e fa sua la partita con un 4-8 di parziale firmato Verona e Aleo, quattro punti a testa. Finisce 75-79 e la Maddalena Vision può dirsi soddisfatta, oltre che per aver strappato due punti importantissimi, per la prova di personalità delle sue esterne e un affidabile contributo dal reparto lunghe, mentre la squadra continua a progredire sull’onda di un gioco sempre più continuo e proficuo.

 

Maddalena Vision Palermo – Aleo 12, Bonnì 18, Sicola 11, Verona 12, Manfrè 4; Chimenz 20, Cassarino 2, Ferrara, Cafiso ne, Davì ne. All. Musumeci. Vice: Chines. (T2: 23/63, T3: 5/18, Rimbalzi: 31+23, Recuperi: 11, Perse: 19, Assist: 13, Punti in area: 36, Punti in contropiede: 9)

Pink Sport Time Bari – Araneo 5, Delli Carri 17, Favilla, M. Pastore 19, A. Pastore 16; Ricercato 10, Liuzzi 4, Scaramuzzi 1, Tansella , Perrone 3. All: Ferrante. Vice: Patella. (T2: 21/53, T3: 5/21, Rimbalzi: 30+18, Recuperi: 8, Perse: 20, Assist: 16, Punti in area: 30, Punti in contropiede: 7)

Arbitri – Spanò e Pepe.

NOTE Parziali: 22-19, 16-17 (38-36), 14-21 (52-57), 19-14 (71-71), 4-8 (75-79). Falli: Maddalena Vision 27 – Pink Sport Time Bari 24. Tiri liberi: Maddalena Vision 18/33 – Pink Sport Time Bari 18/25. Uscite per falli: Bonnì (Maddalena Vision Palermo). Top statistiche Maddalena Vision: Tiri da due Chimenz 60% (6/10), Tiri da tre Chimenz 50% (2/4), Tiri Liberi Cassarino/Bonnì/Chimenz 100% (2/2), Rimbalzi Verona 16, Assist Aleo 6, Recuperi Bonnì 4, Falli subiti Aleo 9, Valutazione Chimenz 24.

 

L’Addetto Stampa Giuseppe Corrao

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.