DNC – Gela bello e sfortunato: Cosenza vittorioso

caiola emanuele usgelaGela (Cl), 3 nov. – Gara bella ma sfortunata del Basket Gela che deve cedere l’intera posta in palio al Città di Cosenza, arrivato a Gela con soli sette atleti ma capace di espugnare il PalaCossiga al termine di una gara equilibrata e combattuta. Non ha nulla da rimproverare ai suoi coach Anselmo che hanno disputato una partita esemplare, seppure con Giusti e Ventura in non perfette condizioni fisiche e con Gaetano Festino in tribuna, dopo l’intervento in artroscopia subito in settimana. La partita è filata via sui binari del perfetto equilibrio, con le due squadre pronte a ribattere colpo su colpo, incapaci di comandare l’una sull’altra. Soltanto all’inizio dell’ultima frazione di gioco, i calabresi riescono a prendere le distanze dai padroni di casa portandosi sul 77 a 65. Ma i gelesi non ci stanno e con un parziale di 12 a zero riportano il punteggio in parità, grazie agli ottimi spunti di Caiola (nella foto) e Ventura. Ma proprio nel momento di maggiore pressione agonistica, esce fuori la maggiore esperienza degli ospiti che riescono a scavare un altro break, questa volta decisivo che consente loro di violare il PalaCossiga e di passare lo stretto con il prezioso bottino di due punti. Ai gelesi restano solo gli applausi convinti dei propri sostenitori che non faranno classifica ma che rappresentano il giusto riconoscimento per una squadra capace di dare tutto quello che ha potuto.

 

TABELLINI: BASKET GELA: Giusti 3, Occhipinti 10, Ventura 20, Grillo 18, Caiola E. 28, Lanzerotti 2, Urrico n.e., Bulone n.e., Caiola G., Caiola E (96) n.e. All. Francesco Paolo Anselmo

CITTA’ DI COSENZA: Rotundo 11, Pellegrino 12, Guzzo 20, Boschetti ne, Lombardo 17, Vazzana 27, Calabrese ne. All. Francesco Binetti

Arbitri: Luca Cristina Teresa di Catania e Castorina Andrea Federico di Giarre

Parziali: 21-19, 47-45, 65-67

 

Enzo Emmanuello (Resp. marketing & media Basket Gela)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.