La Olympia inizia a Viterbo il ritorno

Ancora ferma per infortunio Servillo, Seino si sta integrando… In caso di vittoria si manterrebbe il secondo posto in classifica…

Mara Buzzanca durante la gara d'andata contro Viterbo (foto Fabiana Amodeo)
Mara Buzzanca durante la gara d’andata contro Viterbo (foto Fabiana Amodeo)

Appena archiviato il girone di andata, terminato per le etnee con la giornata di riposo come da calendario,  l’Olympia si appresta ad affrontare il primo match di ritorno della Conference Centro Sud di A2, contro la Defensor Viterbo, battuto davanti al proprio pubblico di casa, all’esordio di campionato.

L’Olympia si presenta al primo giro di boa dopo una prima fase affrontata con un ritmo di marcia entusiasmante ed imprevisto, che ha diffuso morale alto nello staff e nell’ambiente tutto. Con una vittoria, le ragazze di coach Porchi, metterebbero un altro mattoncino, per la sempre più concreta possibilità di aggiudicarsi un posto nella poule promozione. In attesa di conoscere poi i risultati di domenica, tra Ariano Irpino vs Salerno Basket , e tra Futura Brindisi vs Saces Napoli, l’Olympia potrebbe rimanere al secondo posto a 10 punti, in caso di vittoria sul parquet laziale, o riconquistare la vetta in caso di risultato negativo della dirette concorrenti.

In caccia dei due punti quindi un’Olympia, ancora priva però di Servillo, costretta ad un lungo stop forzato, a causa di un brutto infortunio muscolare. La presidenza e la dirigenza sostengono la squadra e vanno avanti in questo cammino in rossoblu,  ambendo ad una ulteriore crescita in una seconda fase; che  si prenda esempio sia delle cose positive viste fino ad adesso,  che da quelle negative, con l’umiltà di non dare nulla per scontato, visto  l’equivalersi delle squadre,  guardando sempre con più attenzione la corazzata Ariano, che, di certo, possiede le più grosse potenzialità.

La presidenza punta anche su una sicura maggiore coesione di squadra e sulla maggiore integrazione di Seino, punto di riferimento sia in campo che fuori per le giovani, e che, insieme a Buzzanca, rappresentano di certo le pedine di maggiore esperienza e carisma. Lo scopo è quello di raggiungere “insieme” i migliori obiettivi e di affrontare “insieme” i momenti di difficoltà.

Addetto stampa
Maria Luisa Lanzerotti
Olympia 68 Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*