Il Cus Catania viola il PalaTenda

Tanti falli (pochi cattivi) e tanto pressing in due ore di gioco… I cussini vittoriosi con merito… Gli adraniti perdono dalla lunetta…

2014-adrano

Adrano – Cus Catania 51-56
19/01/2014 ore 18:00 Pala Tenda, Adrano

Sporting Club Adrano: Gabriele Amoroso 0, Dario Bascetta 10, Mauro Bascetta 4, Antonio Bulla 5, Damiano Russo 10, Dino De Masi (C) 0, Giorgio Leanza 13, Riccardo Leanza 7, Giuseppe Ricceri 2, Giuseppe Distefano 0, Umberto Bascetta 0 All.: Gianfranco Morelli

Cus Catania: Arena Daniel 8, Paolo Dinicola 8, Elia Manfredi 0, Ruggero Tracuzzi 5, Gabriele Bonaccorsi 2, Diego Fichera 0, Giorgio Chisari 0, Enrico Martello 5, Federico Lo Faro 12, Massimiliano Porto 9, Riccardo Arcidiacono 7, Diego Leonardi 0

Arbitri: Esposito Antonio, Esposito Cettina

 Parziali:13-18; 22-32 (9-14); 40-40 (18-8); 51-56 (11-16)

Due ore di gioco, tanti falli, pochi “cattivi”, e tanto pressing: questa la sintesi dell’incontro fra lo Sporting Club Adrano e il Cus Catania. Il primo quarto, dopo l’inizio assordante di Lo Faro, si conclude con un sostanziale equilibrio. Il primo quarto si conclude 13-18 per il Cus; da sottolineare che dei 18 punti segnati dagli “accademici”, ben 9 “provengono” dai tiri da tre. Nel secondo periodo l’Adrano parte bene: le stoppate, gli intercetti e i rimbalzi  bloccano le giocate degli “universitari”. Si arriva al 20-22, tuttavia, la squadra di casa sul finire del quarto lascia troppo spazio al Cus che si porta a + 10.

Nel terzo quarto l’Adrano recupera 10 punti e acciuffa il pareggio. Le giocate del play Russo e le abilità offensive di Giorgio Leanza, miglior realizzatore dell’incontro, portano l’incontro sul 40-40. Nel quarto periodo è il Cus che prende le redini del gioco. L’inizio del quarto non è male, anche se l’Adrano non riesce a fermare le avanzate di Arcidiacono. Sul finire del quarto gli etnei giocano, costruiscono, ma sprecano tantissimo.

Il risultato finale si fissa sul 51-56 per il Cus Catania, un risultato senz’altro non meritato per una squadra che per buona parte del match ha tenuto le redini dell’incontro. Decisivi al fine del risultato dell’incontro gli errori compiuti nei tiri dalla lunetta, errori dovuti a fattori emozionali e non tecnici. Il prossimo turno l’Adrano affronterà in trasferta il Basket Giarre, squadra che si trova a soli due punti dall’Adrano.

Dario Milazzo

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*