Acireale sfrutta il fattore-PalaVolcan

Arriva la seconda vittoria di fila: cade Marsala… Le squadre vanno in fuga a turno… Dieci punti di vantaggio che si consolidano nell’ultimo periodo… Moretti e Pietro Marzo topscorer…

2014-acireale

Acireale – Marsala 80-67

Acireale: Moretti 17, Lo Faro 11, Santonocito 3, Russo 9, Marzo A. 19, Persano 3, Dinicola 2, Abramo, Grasso, Pietro Marzo 16. All.re: Russo. Assistente: Lo Faro. Tiri liberi: 18 su 29. Tiri da tre: Marzo Pietro 1, Moretti 3, Marzo Alberto 1.
Marsala: Fazio 13, De Lise 19, Petrosino 6, Del Vecchio 10, Morana, Matteucci, Bagnasco 3, D’Amico, Giacalone 3, Frisella 13. All.re: Cardillo. Assistente: Campo. Tiri liberi: 3 su 9. Tiri da tre punti: Fazio 2, Bagnasco 1, De Lise 1, Giacalone 1, Frisella 1.
Parziali: 1° quarto 18 a 20; 2° q. 20 a 18; 3° q. 19 a 13; 4° q. 23 a 16.
Arbitri: Sigg. Nocera di Catanzaro e Castiglione di Palermo.

Il Basket Acireale fatica contro Marsala ma alla fine firma la seconda vittoria consecutiva sfruttando appieno i due turni casalinghi previsti dal calendario della fase ad orologio. Circa trenta minuti di equilibrio tra le due compagini che a turno hanno tentato la fuga, ma Acireale nell’ultimo quarto riesce ad accumulare un vantaggio di 10 punti che non mollerà più, terminando la contesa sul +13, 80 a 67.

Inizio subito di marca ospite con De Lise e Del Vecchio che siglano il 4 a 0 per i propri. Acireale non perde tempo e ribalta subito il risultato, 6 a 4 con due canestri di Russo, per lui 9 punti ma nel prosieguo un po’ in ombra sotto i tabelloni. I granata sbagliano troppo in fase di impostazione e purtroppo anche dalla lunetta, 1 su 4 i liberi realizzati nei primi cinque minuti, 18 su 29 totali. Marsala pareggia al sesto con Fazio, autore anche della tripla del sorpasso, 9 a 12, con un primo parziale che si chiude con un canestro di Petrosino per il 18 a 20 esterno.

Nel secondo tempino è Marsala a partire forte, Del Vecchio colpisce dalla media distanza per il 20 a 26, ma dai due antisportivi fischiati da entrambe le parti sono gli acesi a a guadagnarci portandosi sul 23 a 28. Ci pensa quindi Alberto Marzo ad accorciare ancora il divario con la tripla del 26 a 28. Coach Cardillo cambia Petrosino con Frisella, che lo ricambia con 9 punti consecutivi mantenendo in vantaggio i suoi, 29 a 30. Acireale comincia ad aumentare l’intensità difensiva e Lo Faro recupera palla a centrocampo andando a schiacciare per il 33 a 33 all’ottavo. Risponde subito Bagnasco con i suoi unici tre punti, 33 a 36. Alla sirena, Moretti dall’angolo mette tutti d’accordo andando all’intervallo lungo sul 38 a 38.

Terzo quarto più aggressivo dal punto di vista agonistico per gli atleti acesi; Marsala comincia ad accusare qualche passaggio a vuoto e perde un po’ di lucidità, mentre Pietro Marzo, 16 punti, e Moretti, 17 punti, iniziano a trovare più spesso la via del canestro. Note dolenti oltre ai liberi sono i rimbalzi, anche se Santonocito fa la sua parte al posto di Russo. Acireale comincia a staccarsi, 47 a 41 al quinto, e poi 55 a 45 all’ottavo. Da parte ospite è De Lise, 19 punti, a reagire e a mantenere i suoi in scia, 57 a 51 al trentesimo.

Ultimi dieci minuti con il quintetto granata che si porta sul 60 a 53 caricando di falli la squadra ospite e con Alberto Marzo protagonista (8 falli subiti, 9 recuperi e 19 punti a referto). Ancora 64 a 56 al quinto e 72 a 62 al settimo. Il veterano Giacalone accende ancora le speranze ospiti con una tripla, ma una schiacciata in campo aperto di Moretti su assist di Pietro Marzo chiude virtualmente la gara lasciando solo lo spazio per i due liberi del giovane Dinicola.

Prossimo appuntamento in casa Sabato 22 Marzo alle ore 19.00 contro la Vis Reggio Calabria mentre la compagine acese sarà impegnata dopo la sosta dell’8 e 9 Marzo, dovuta allo svolgimento della Coppa Italia, a Porto Empedocle Domenica 15 Marzo.

Studio Tribbù

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*