Dalla Stella alla Stella: la Lazùr prepara il play-out

Contro le palermitane si chiude la stagione regolare con l’ennesima sconfitta… Solo sette atlete a referto… Si punta a disputare degnamente la terza fase, ancora contro Scrima e compagne…

2014-lazurStella Basket – Lazur Catania  66 – 44

Stella: Ventimiglia F. 4, Bartolotta, Lo Bianco 6, Scrima 11, Vigilante 8, Mattiolo 6, Ventimiglia B. 2, Mineo 4, Bianco 2, Bursi 8, Trevisano 14, Cafiso 1., All: Orecchio
Lazur: Gecheva 18, Messina 8, Carbone 2, Tropea 6, Buscema 2, De Lucia 6, Scalone 2, All: Catanzaro
Parziali: 16 – 12, 31 – 23, 48 – 37, 66 – 44
Arbitri: Russo e Tartamella di Trapani

Priva della infortunata Hristova, delle assenti per motivi personali Licciardello e Miceli, alle quali si sono aggiunte all’ultimo momento le febbricitanti Bruni e Condarelli, cioè i 4/5 del quintetto titolare, la Lazur Catania cede con onore alla Stella Basket Palermo nell’ ultima giornata della fase ad orologio del campionato di serie B femminile. Le ragazze di coach Catanzaro affrontano la trasferta palermitana con sole sette atlete, tra le quali Giuliana Messina ancora costretta a giocare con la maschera protettiva per via della frattura al naso rimediata nella scorsa partita casalinga.

L’avvio di gara è per forza di cose da motore diesel vecchio stampo, con le padroni di casa che firmano un parziale di 10 a 2. Da qui in poi le lazurine cominciano ad ingranare e con due pregevoli giocate di Tropea e due bombe di Gecheva e Messina si riportano sul -4.

I successivi due quarti trascorrono con buone giocate di De Lucia, con una ritrovata verve realizzativa di Gecheva (alla fine 18 punti per lei) e con il buono impegno sotto le plancie delle due veterane del gruppo Carbone e Buscema. Stella Basket è comunque sempre avanti di circa 10 punti con buone prestazioni di Trevisano e Scrima, coadiuvate da una squadra di giovani molto grintose e tecnicamente valide.

L’ultimo quarto è segnato dall’uscita di 5 falli di De Lucia e dal riposo forzato concesso da coach Catanzaro a Tropea per una leggera contrattura inguinale. Ridotte all’osso le lazurine, Stella Basket dilaga e vince meritatamente l’incontro, anche se forse lo scarto questa volta appare bugiardo.

La Lazur conta adesso di ritrovare tutte le atlete disponibili, al massimo della loro condizione, per chiudere degnamente questo campionato con l’imminente play out sempre contro le ragazze della Stella Basket.

Ufficio Stampa Lazur Basket Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*