Gravina, stop a Cefalù

La squadra di Carmelo Minnella fermata dai ragazzi di Fisconaro… Partenza a ritmi bassi, poi emergono le differenze tra le due squadre…

2014-gravina

Gravina – Cefalù 85-70
Progressivo: 20-18, 39-27, 59-44.

Cefalù: Raselli 12, Gonzalez 14, Caddell 29, Marsala 2, Ettaro 18, Pirrone 5, Sidoti 2, Monaco, Mezzapelle 3, Fiduccia, All. Fiasconaro
Gravina: Magrì 6, La Mantia 17, Barbera 18, Crisafi 3, Paglia, Spina 6, Ale. Genovesi, Florio 4, Alb. Genovesi 16, All. Minnella
Arbitri Vilardi (alcamo), Vizzini (bagheria)

Vince la Zannella Basket Cefalù alla terza giornata della poule position. Non riesce il Gravina ad imporsi al PalaIgnazioCefalù, dove i ragazzi di coach Fiasconaro dopo una partenza con un ritmo molto basso riescono ad ingranare e ad evidenziare le grosse differenze tra le due compagini. Da sottolineare tra le fila della Zannella Basket la grandissima prestazione di Ettaro, finalmente ritrovato. Per i padroni di casa un attacco molto equilibrato, con quattro giocatori in doppia cifra, e questo fa ben sperare per il prosieguo della stagione.

Qualche preoccupazione arriva invece per la caviglia di Caddell, ma dovranno passare minimo 48 ore per avere novità sulle sue condizioni.

Gli altri risultati di giornata vedono vincere il Siracusa, in trasferta a Messina. I primi in classifica continuano la loro corsa verso la promozione, sempre più vicina ormai, in C Regionale. Vince anche Milazzo contro Aci Bonaccorsi, mentre il big match tra Peppino Cocuzza e Ragusa è vinto dagli ospiti, che vanno quindi a quota 16. Infine vince il Licata, in casa, contro il Cus Basket Catania.

Luca Macaluso
Ufficio Stampa Zannella Basket Cefalù

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*