Acireale alla terza gioia di fila

Sconfitto il Basket Empedocle… Acireale difende bene, ottimo l’asse Pietro Marzo-Moretti… Di Simone e Fathallah sanciscono il sorpasso a metà gara… Russo e Moretti decisivi alla fine…

2014-acireale

Empedocle – Acireale 56-70

Empedocle: Guarnaccia, Narbona 1, Sgro 5, Fiannaca 7, Gangarossa 8, Ferrara, Zambito 3, Fathallah 14, Rotolo, Di Simone 18. All.re: Fillari. Tiri liberi: 6 su 11. Tiri da tre punti: Fiannaca 2, Gangarossa 1, Zambito 1, Fathallah 1, Di Simone 3.

Acireale: Moretti 23, Lo Faro 12, Santonocito, Russo 15, Marzo A. 9, Persano 2, Dinicola, Arena, Arcidiacono, Pietro Marzo 9. All.re: Russo. Assistente: Lo Faro. Tiri liberi: 11 su 19. Tiri da tre: Moretti 4, Lo Faro 1.

Parziali: 1° quarto: 14 a 18;             2° quarto: 20 a 15;              3° quarto: 12 a 20;                4° quarto: 10 a 17.

Arbitri: Sigg. Mucella di Messina e Di Mauro di s.Filippo del Mela.

Dopo Il riposo per la disputa della Coppa Italia riprende la fase ad orologio del Campionato Nazionale Serie C e il Basket Acireale coglie la terza vittoria consecutiva, questa volta in trasferta, contro il Basket Empedocle col punteggio di 56 a 70. Acireale non fa sfracelli, ma il messaggio di non sottovalutare la squadra di casa è ben recepito dagli atleti di coach Russo. I Granata iniziano subito bene portandosi dopo tre minuti  0 a 8, con diversi palloni recuperati ed una schiacciata di Moretti su assist di Pietro Marzo (5 su 6 ai liberi, 7 recuperi e 3 assist). Solo al quinto minuto Empedocle riesce a sbloccare il tabellone con un libero su due di Sgro, 1 a 11. Il quintetto acese regge bene in difesa, trovando quasi sempre la soluzione giusta per andare a canestro con Russo, Moretti e Pietro Marzo a finalizzare le azioni d’attacco. Empedocle pesca qualche soluzione da tre punti, anche in maniera fortunosa, ma la tripla cercata da Fiannaca porta i locali sotto di tre a pochi minuti dalla fine, 12 a 15. Il primo parziale si chiude comunque con il vantaggio esterno per 14 a 18.

Il secondo tempino, per circa tre minuti, sembra un copia e incolla dei primi minuti del precedente, con Acireale che sembra scappare quando una tripla di Lo Faro e un recupero dello stesso con contropiede e canestro portano i granata sul +15 (14 a 29). Ma, come si dice, mai dormire sugli allori; i Granata cominciano a pasticciare in attacco, perdono di vista la quadratura del cerchio e i locali di coach Fillari pian piano rientrano in partita, 19 a 29 al quarto, poi 27 a 31, per pareggiare i conti al nono, sul 31 a 31, e chiudendo addirittura in vantaggio il primo tempo 34 a 33, con due triple di Di Simone ed un Fathallah più reattivo ed attento.

Per cinque minuti buoni dopo l’intervallo lungo permane uno status di equilibrio che viene spezzato sul 41 pari da Moretti e un canestro più fallo di Alberto Marzo. Acireale al settimo si porta sul 41 a 46. Adesso i Granata ragionano di più in attacco, riempiono l’area con la fisicità di Russo ed evitano il consueto “un passaggio e tiro” che di solito non porta da nessuna parte. Empedocle, d’altra parte, non riesce più ad attaccare con una certa lucidità e in difesa patisce le due triple consecutive di Moretti (23 punti), che fanno partire Acireale negli ultimi dieci minuti con un vantaggio di sette punti, 46 a 53. Dopo due minuti, i locali perdono Gangarossa per infortunio e al quarto i Granata fanno le prove generali per andarsene nel punteggio (48 a 61), con due canestri consecutivi di Russo (15 punti, 14 rimbalzi totali) in sottomisura. Al quinto il tabellone segna 50 a 67 per Acireale con Empedocle incapace di dare una nuova scossa alla contesa. Termina così, sul 56 a 70 per i colori acesi, attesi adesso, nel prossimo turno, da un autentico spareggio per la terza posizione con la Vis Reggio Calabria, che in questo momento sta girando a mille ed è stata capace di battere la capolista Palermo. Riuscirà Wellington-Russo a fermare Napoleone-D’Arrigo? La risposta, sabato 22 Marzo alle ore 19.00, sarà affidata al parquet del PalaVolcan.

BA

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*