Il Cus Catania fermato a Cefalù

Sconfitta di 11 punti della squadra di Rubens Malagò… Cefalù che rientra dagli spogliatoi con un altro piglio… Dinicola, Grasso, Leonardi e Arcidiacono in doppia cifra tra i catanesi…

2014-cuscatania

ZANNELLA CEFALU’ BASKET – CUS CATANIA
1Q 22-19, 2Q 35-37,3Q 60-54,FINALE 87-76

Cefalù: Pirrone, Sidoti 14, Gonzales 9, Mezzapelle ne, Monaco 9, Ettaro 2, Marsala 20, Caddell 16, Raselli 17, Fiduccia ne. All. Fiasconaro.
Cus Catania: Arena 4, Di Nicola 12, Bonaccorsi 4, Grasso 16, Martello 6, Porto 8, Arcidiacono 14, Leonardi 12. All. Malagò.
Arbitri: Russo di Erice e Barbera di Trapani

Importante vittoria per i ragazzi di coach Fiasconaro che portano a casa altri due punti in classifica. Finisce 87 a 76 il match che ha visto scendere il campo Zannella Basket, padrone di casa, ed il CUS Messina.

Proprio i padroni di casa, provenienti da una dura sconfitta ad Aci Bonaccorsi, dovevano dimostrare di aver “capito la lezione”, ed in parte è stato così.

Si può dire che è stata una partita dalla doppia faccia. Primo tempo molto aperto come risultato, vede i cefaludesi stare fin dal primo momento in vantaggio, ma, grazie ad una tripla sulla sirena, gli ospiti vanno all’intervallo lungo sul +2.

Negli spogliatoi il coach Fiasconaro sgrida i suoi, così come mai probabilmente era accaduto, e riesce a dare la scossa che serve. Sul parquet scende anche Caddell, che fino a quel momento era dovuto restare ai box, in maniera precauzionale, per un problema fisico. Cambia il verso della partita, anche se le due squadre si differenziano di 5 punti fino a circa 4 minuti dal termine. Lì si vede la forza fisica dei cefaludesi che prendono il sopravvento nell’unico momento di sbandamento degli ospiti riuscendo a chiudere il match con un buon +11.
Adesso per il Cefalù sarà la volta di Ragusa. Otto punti in classifica separano le due squadre, ma i ragazzi di Fiasconaro devono recuperare questo gap. Partita da spettacolo assicurato. Domenica prossima alle 18.

Ufficio Stampa Zannella Basket Cefalù

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*