Acireale, overtime da quarto posto

I granata vincono a Gela e portano a casa la sfida play-off contro Cosenza… Pietro Marzo riferimento,  Giusti e Festino calamite di falli… Infortunio per Alberto Marzo… In campo dopo Pasqua…

2014-acireale

Il Basket Acireale chiude al quarto posto la stagione regolare nel Campionato Nazionale di Serie C Maschile Girone G e nei quarti di finale playoff che inizieranno subito dopo le festività Pasquali avrà di fronte il Cosenza dell’ex Vazzana. Un quarto posto meritato e suggellato dalla vittoria al Palacossiga di Gela col punteggio di 91 a 96 dopo un tempo supplementare.
Una gara intensa ed emozionante soprattutto negli ultimi quindici minuti dove è stato il tiro da tre punti a fare la differenza per gli acesi che, fra l’altro, erano andati sotto di 22 punti, e si erano presentati all’ultimo quarto con 16 punti da recuperare. L’inizio certamente è di marca Granata, con Gela che nei primi due possessi va a vuoto per poi sbloccarsi con una conclusione dalla media distanza di Grillo. Giusti mette la tripla del 5 a 2 e al terzo minuto Gela è sul 9 a 4. Ci pensa Alberto Marzo, 12 punti in questa prima frazione, con una tripla e Moretti su assist di Pietro Marzo a riportare tutto in parità, 9 a 9 al quinto. Ancora Acireale con Alberto Marzo e con due palloni recuperati per Russo che va a segnare sottomisura e Acireale si porta sul 14 a 21. Occhipinti e Festino accorciano le distanze per il 23 a 27 del primo quarto.
Seconda frazione negativa per i colori acesi che perdono prima Alberto Marzo per infortunio, e non riescono più ad attaccare o quantomeno a trovare la via del canestro. Così pian piano Gela si stacca dal 29 a 27 al 35 a 29. Parziale di 21 a 9 per i padroni di casa che vanno all’intervallo lungo sul 44 a 36.
L’andamento non cambia anche nel terzo tempino, anzi è Gela ad aumentare il vantaggio con le conclusioni di Giusti e di Festino che vanno spesso in lunetta per i tiri liberi. Parziale ancora interno di 24 a 16 e gli ultimi dieci minuti partono con gela sul 68 a 52. Acireale si scuote, aumenta l’intensità difensiva ed in attacco sceglie la via dei tre punti. Tre triple consecutive, una di Arcidiacono e due di Moretti lanciano i granata verso una rimonta incredibile. Segna ancora da tre Persano ed il riferimento diventa Pietro Marzo, che mette tre triple contro un Gela che sembra non reggere più la fatica della gara trovando sempre più difficoltà ad attaccare la difesa schierata ospite. Festino dalla lunetta fa uno su due, 84 a 81 a circa 18 secondi dalla fine. Ci pensa Pietro Marzo con l’ennesima tripla a portare Acireale in parità, 84 a 84, ed addirittura a 9 decimi di secondo a sfiorare l’ulteriore canestro della vittoria nel tempo regolamentare, ma il pallone si ferma sul ferro e si va al supplementare. Qui Acireale sfrutta appieno i primi due possessi con due punti di Persano e una tripla di Moretti andando in vantaggio 89 ad 84 per non mollarlo più. Gela segna solo su tiro libero e non riesce a recuperare, risultato finale 91 a 96 per gli atleti di coach Russo.

BASKET DIVISIONE NAZIONALE C – GIRONE G gara del 13/04/2014
BASKET GELA 91
BASKET ACIREALE 96 DOPO UN TEMPO SUPPLEMENTARE

Gela: Caiola em., Giusti 29, Occhipinti 12, Festino 14, Sanfilippo 3, Grillo 11, Caiola G., Caiola e. 18, Ventura 2, Lanzerotti 2.
All.re: Anselmo.
Tiri da tre punti: 8 su 26.
Tiri liberi 13 su 16.
Tiri da tre punti: Giusti 6, Occhipinti 2.
Acireale: Moretti 30, Lo Faro, Santonocito 3, Russo 10, Marzo A. 12, Persano 17, Dinicola, Arcidiacono 3, Pietro Marzo 21.
All.re: Russo.
Assistente: Lo Faro.
Tiri da tre punti: 14 su 21.
Tiri liberi: 12 su 21.
Tiri da tre: Marzo Pietro 5, Moretti 4, Marzo Alberto 2, Arcidiacono 1, Persano 2

Parziali: 1° quarto 23 a 27; 2° q. 21 a 9; 3° q. 24 a 16; 4° q. 16 a 32; 1° tempo suppl. 7 a 12

Arbitri: Sigg. Mucella di san Filippo del Mela e Di Mauro di Messina.

Studio Tribbù

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*