Bene Acireale: in semifinale c’è Palermo

Sconfitta in gara-3 Cosenza… Un risultato che cancella i pronostici di settembre… Cosenza si presenta senza coach ma non molla… Terzo quarto decisivo per l’allungo vincente…

2014-acireale

Per la quarta stagione consecutiva il Basket Acireale conquista la semifinale Playoff del Campionato Nazionale di Serie C Girone G, entrando a far parte delle migliori quattro compagini del torneo 2013/2014. Un risultato che ha cancellato molti dei pronostici avanzati a settembre dagli addetti ai lavori sul quintetto acese e che premia indubbiamente la società e soprattutto tutti gli atleti utilizzati da coach Gaetano Russo.
Arrivare in semifinale playoff è chiaramente la classica ciliegina sulla torta dei risultati conseguiti giornata dopo giornata dalla compagine granata. Il passaggio al turno successivo è avvenuto battendo nei quarti di finale il Città di Cosenza per 2 a 1 nella serie, con Acireale che ha sfruttato appieno il fattore campo pur avanzando tante recriminazioni per non essere riuscito a chiudere il discorso qualificazione già in gara due. In gara tre, infine, Acireale ha chiuso i giochi battendo i silani col punteggio di 73 a 55. Venendo alla cronaca non è stato facile superare gli ospiti, scesi fra l’altro al PalaVolcan privi di una conduzione tecnica in panchina. Cosenza, infatti, ha impostato la gara su ritmi molto bassi, rischiando poco in termini di falli e invitando alle conclusioni dal perimetro i locali. Primo quarto, dunque, abbastanza equilibrato con Cosenza che in difesa non rischia nulla mentre, in attacco, Pellegrino e Guzzo diventano i principali terminali delle azioni offensive rossoblu. 11 a 14 con una tripla del play ospite all’ottavo. Acireale risponde con i soliti errori dalla media distanza, ma con un Alberto Marzo decisamente in palla che mette tre canestri di fila per il 18 a 14 dei primi dieci minuti. Alla fine per lui arriveranno 20 punti e ben 10 recuperi. Acireale si rende conto che far dettare i ritmi al Cosenza non va bene e subito all’inizio del secondo tempino cerca di accelerare: 22 a 14 dopo due minuti, 25 a 19 al quinto con la tripla a firma Moretti (25 punti per lui con 6 conclusioni da tre punti). Pellegrino per il Cosenza al sesto confeziona il solito gioco da tre punti, canestro pù fallo, per il 25 a 22, e Coscarella completa l’opera con il 25 a 24. Ancora uno strappo acese, 30 a 24 al settimo con due punti di Alberto Marzo e la tripla di Moretti. Ancora Pellegrino tiene incollati i suoi per il 36 a 28 con cui si va all’intervallo lungo.
Terza frazione decisamente più pimpante da parte di ambedue le compagini. Cosenza deve rischiare qualcosa e, soprattutto, deve spendere qualcosa in più in termini di falli. Acireale si scuote un po’ dal torpore procurato dalle ammalianti ed esperte sirene calabresi, alza l’intensità difensiva, costringe ai 24 secondi Vazzana e compagnia mentre in attacco concretizza maggiormente i possessi. 39 a 34 al terzo, 43 a 36 al quinto fino al 56 a 42 del terzo parziale.
L’ultimo tempino vede un Acireale ancora più convinto, Pietro Marzo detta i tempi, Santonocito infligge tre stoppate mentre Russo conquista qualche rimbalzo in più in attacco. Al quarto si va a più 10, 57 a 47 con un tiro libero di Russo, percentuale di squadra però un po’ bassina dalla lunetta, 10 su 19, e ancora Moretti ed Alberto Marzo confezionano il 62 a 47 al quinto. Cosenza non riesce più a recuperare incontrando sempre maggiori difficoltà a cercare o trovare tiri piazzati ed Acireale anzi incrementa il punteggio terminando la gara sul 73 a 55.
In semifinale la squadra acese incontrerà l’Aquila Monreale di Palermo. Gara uno Domenica 11 Maggio a Palermo probabilmente alle ore 18.00 mentre Gara due al PalaVolcan Mercoledì 14 Maggio alle ore 19.00.

BASKET DIVISIONE NAZIONALE C – GIRONE G gara del 04/05/2014
PLAYOFF QUARTI DI FINALE – GARA TRE
BASKET ACIREALE 73
CITTA’ DI COSENZA 55

Acireale: Moretti 25, Dinicola 3, Santonocito 3, Russo 8, Marzo A. 20, P. Arcidiacono, Arena 2, Pietro Marzo, Lo Faro 10, Abramo 2.
All.re: Russo.
Assistente: Lo Faro.
Tiri liberi: 10 su 19.
Tiri da tre Punti: Moretti 6, Alberto Marzo 1, Lo Faro 1, Dinicola 1.
Usciti 5 falli: Santonocito.

Cosenza: Rotundo 2, Delli Carri 2, Pellegrino 13, Guzzo 13, Cesana 9, Coscarella 4, Vazzana 12.
Tiri liberi: 9 su 16.
Tiri da tre: Guzzo 2.
Usciti 5 falli: Pellegrino.

Parziali: 1° quarto 18 a 14; 2° q. 18 a 14; 3° q. 20 a 14; 4° q. 17 a 13.

Arbitri: Sigg. Massari di Ragusa e Sarda di Piazza Armerina.
BA

Studio Tribbù

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*