Marzo saluta: «A Palermo sarà una sfida»

Il playmaker dell’Acireale Basket ingaggiato dall’Aquila… Il ritorno in Serie B a sette anni di distanza… «Avrei voluto la B con Acireale, verrò a riprendere il pezzo di cuore che sto lasciando»…

2015-013_PietroMarzo

È sul gruppo di Facebook del Basket Acireale che appare la notizia: Pietro Marzo ha lasciato il Basket Acireale dopo aver vestito la maglia granata in cinque delle ultime sei stagioni. Il playmaker classe 1988 andrà nel capoluogo regionale per vestire la maglia dell’Aquila Palermo, per sostituire Gabriele Cuccia, che si è ritirato.

Marzo si riappropria di quella Serie B salvata sul campo nel lontano 2006-2007 con la Virtus Catania, in una squadra formata da 7 etnei su 10 giocatori a referto: in mezzo c’è stata l’esperienza della Grifone in C2, tre finali play-off in C1 perse (a Racalmuto contro Agropoli, al PalaVolcan contro Trapani e CUS Messina) e una leadership che nel tempo si è consolidata.

 

 

Credo sia giusto informarvi prima che fonti esterne lo facciano per me. Due giorni fa, inaspettatamente ho ricevuto un’offerta dall’Aquila Palermo, societa’ che si appresta a partecipare con ambizioni al campionato di serie B nazionale. Il capitano Gabriele Cuccia ha deciso di ritirarsi e il presidente Rappa ha scelto di darmi fiducia, sportivamente e umanamente. Che dirvi? Per me e’ sicuramente l’occasione per rimettere piede in serie B, dopo 6 anni di C1. E’ un riconoscimento di cio’ che di positivo ho fatto in questi anni e non vi nascondo che la prospettiva di ritornare ad esprimermi in una categoria superiore mi riempie di entusiasmo. Avrei voluto farlo in maglia granata (penso alle 2 finali perse), ma le contingenze non hanno permesso che cio’ si verificasse. Dedico a tutti voi questo piccolo successo, che e’ piu’ una sfida, non dimenticando l’affetto e il sostegno dimostratomi in questi anni. Spero comprenderete le ragioni della mia scelta. Al Basket Acireale lascio un pezzo di cuore, consapevole che presto verro’ a riprenderlo. Buon campionato e Forza Acireale.

 

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*