Udc, Damiano Viola diventa nazionale

L’ufficiale di campo andrà al tavolo nei campionati nazionali… Da cinque anni senza salti di categoria: «Noi udc di Catania abbiamo una certa preparazione, ma avevamo quasi perso la speranza»… «Sono rimasto incredulo»…

Damiano Viola al tavolo, con le colleghe Mostile e Salomone, durante Gravina-Racalmuto (foto G. Lazzara)
Damiano Viola al tavolo, con le colleghe Mostile e Salomone, durante Gravina-Racalmuto (foto G. Lazzara)

Tra gli ufficiali di campo del comitato provinciale Cia di Catania si farà festa: Damiano Viola è stato inserito nelle liste nazionali, ovvero potrà fare da supporto agli arbitri al tavolo (come segnapunti, 24secondista o cronometrista) per le partite maschili dalla DNB in su e per le partite femminili dall’A2 in su. Prima del ritiro dell’Olympia Catania, l’istruttrice provinciale Mariagrazia Borzì ha segnalato Viola, classe ’87 e udc dal 2004-’05, approfittando della partecipazione della squadra di Melissari all’A2.

«Sono soddisfatto, è un traguardo!» spiega Damiano, figlio di Carmelo, factotum dell’Olimpia Battiati, e fratello di Mattia, anche lui ufficiale di campo. «Non ci speravo più, però con l’occasione della squadra femminile in A2 e grazie anche a Mariagrazia, che ha anticipato tutto e tutti già da luglio, sono rientrato nella lista degli udc nazionali». 

Erano cinque anni che nessuno faceva il salto a Catania, dai tempi di Marzia Monforte (recentemente esordiente in Serie A) e Ubaldo Cannata. «Spero di essere l’inizio di una lunga fila di giovani udc nazionali per la provincia di Catania: abbiamo una certa preparazione, vuoi per gli argomenti trattati durante le riunioni mensili, vuoi per il nostro carattere e la nostra predisposizione a questo sport. A dirla tutta, durante questi anni ormai avevo perso le speranze per una probabile promozione di qualcuno di noi, mi meravigliavo di come non arrivasse questa fatidica promozione. Sono rimasto incredulo! Ora si prospettano test per i nazionali e, sperando il prima possibile, “lunghe trasferte”..vediamo cosa porta questa nuova stagione».

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.