Gravina, bastano 20′ per sbarazzarsi di Trapani

Inizio sull’asse La Mantia-Barbera, con Consoli che organizza… Crisafi e Frazzetto solidi… Solo Asta e Costadura danno certezze ai trapanesi…

Gravina-Trapani 76-53
Parziali: 26-11, 43-22 (17-11); 59-38 (16-16), 76-53 (17-15).
Palazzetto di Gravina di Catania, 16 novembre, 18:00

Sport Club Gravina: La Mantia 15, Frazzetto 6, Barbera 14, Crisafi 13, Paglia 3, Spina 4, Verzì 8, Tolace, Genovesi 2, Minardi 5, Consoli 6. All.: Guadalupi.
Virtus Trapani: Genovese 2, S. Asta 9, Grasso, Costadura 14, Messina 5, Schifano 4, Giammarinaro 4, Esposito 1, Massa 3, Felice 11. All.: La Commare.
Arbitri: A. Esposito e C. Esposito di Santa Croce.

Il Gravina torna alla vittoria in scioltezza contro i teenager trapanesi: prima dominano La Mantia e Barbera, ben orchestrati da Consoli; poi si mantiene il divario. Già nel primo periodo la partita è decisa: 26-11 è il parziale che non è più recuperato dagli ospiti. Eppure, la fisicità di Costadura e la regia di Asta tengono viva la gara fino alla fine, mentre Guadalupi può far ruotare tutti gli effettivi. Frazzetto e Crisafi danno prova di solidità, Paglia sostituisce bene Verzì (autore di un auto canestro), gli altri svolgono il loro compito fino in fondo. Domenica prossima le potenzialità dei gravinesi saranno alla prova in trasferta contro Adrano, reduce dalla sconfitta contro la capolista incontrastata Spadafora.

Roberto Quartarone

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*