Spadaro: «In tv contro la violenza di genere»

Il lungo del Basket Giarre tra i concorrenti di “Affari tuoi”… La foto con Insinna e la possibilità di far vedere in tv la maglia d’allenamento contro la violenza sulle donne…

Anche il basket ha partecipato alla giornata internazionale contro la violenza sulle donne a suo modo. In realtà, a Giarre la lotta alla violenza di genere dura molto più tempo di una sola giornata. Le due società ioniche, la S.S. Basket e il Centro T.T. Pallacanestro, sono da un anno testimonial per il Comune del progetto contro il femminicidio “No alla violenza”, che ha permesso l’istituzione di un centro di ascolto e di aiuto.

Il pivot Alfio Spadaro, concorrente della trasmissione Rai “Affari tuoi”, ha portato dunque la maglia gialla d’allenamento con il logo fino a Roma, coinvolgendo il conduttore Flavio Insinna. «Alleniamoci tutti, ogni giorno, a gridare “No alla violenza sulle donne”», hanno scritto gli autori del programma su Facebook.

«La loro chiamata è stata inaspettata – spiega Spadaro –, ho fatto il provino per gioco. Già è la quarta settimana che sono a Roma. Il bello è condividere quest’esperienza con altre 19 persone simpatiche da tutt’Italia. Ovviamente l’obiettivo è portare a casa qualcosa. Il conduttore, Insinna, è in gamba, simpatico e sensibile, è come un padre in questo gioco!»

La maglia ha fatto capolino su Facebook, ma non ancora sul piccolo schermo: «Ho portato la maglietta – prosegue Alfio – e ne ho parlato con la redazione. Noi portiamo il messaggio sui campi siciliani, sarebbe bello portarlo in tutt’Italia. Loro hanno accettato con piacere, l’argomento è stato trattato poco in onda. Se arriverò a giocare spero che tutti la potranno indossare in tv, ho portato appositamente una ventina di magliette da distribuire».

Il Basket Giarre ha partecipato ad un paio di manifestazioni pubbliche facendo da testimonial, sia all’apertura del centro di ascolto sia a un evento per le spose, in cui è stata presentata anche la squadra allenata oggi da Pippo Borzì.

«Borzì è stato uno stimolo per continuare – Spadaro inizia a parlare della sua esperienza in campo – perché sono tornato lo scorso campionato dopo essere stato fuori tre anni. Il coach, insieme alla dirigenza di lusso che abbiamo ora, mi hanno fatto tornare la voglia di giocare con la squadra in cui sono cresciuto (dai 15 ai 23 anni). Le esperienze ad Acireale (Basket e San Luigi) e Taormina sono state importanti ma ora sono felicissimo e mi trovo molto bene con tutta la squadra. I risultati stanno arrivando, potremmo fare qualcosa in più».

Dall’altra parte della Sicilia, al PalaTreSanti di Alcamo, si sono invece ritrovate le protagoniste degli anni d’oro del basket alcamese. Si è disputata una partita di beneficenza contro la violenza di genere con, tra le altre, Anna Caliendo, Daniela Grande, Simona Adorni, Adalgisa Impastato e Claudia Gattini in campo.

Roberto Quartarone
da La Sicilia del 27/11/14

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*