La Rainbow soffre, poi s’impone su Priolo

Quinta vittoria per le etnee… Priolo inizia in vantaggio, poi le etnee prendono il largo… Di Piazza: «Abbiamo lasciato l’imporonta del nostro gioco»…

2015-028_rainbowpriolo

BluEnergySicilia-Trogylos 57-38

Parziali: 13-15; 37-30 (24-15); 49-36 (12-6), 57-38 (8-2).

PalaGalermo di Catania, 6 dicembre, 16:30

BluEnergySicilia Catania: Magrì, Ferlito © 7, Gandolfo 4, Bruno, Parisi 3, Anechoum 6, Villarruel 11, La Manna 13, Crisafulli, Ferretti 13, Seino n.e, Di Stefano. All.: Di Piazza. Vice: Greco.

Nuova Trogylos Priolo: Massei, Vicario, Aprile 3, Terranella 6, Calcerano 4, Morabito © 2, Salvia ne, Aglieco, Benincasa, M’Bombo 17, Quadarella, Scollo 6. All.: Bianca. Vice: Bonomo.

Arbitri: Di Franco e Di Giorgio.

 

Mai sottovalutare le ragazzine della Nuova Trogylos: è una lezione che la Rainbow ha imparato dopo quindici minuti di sofferenze sul proprio campo. La capolista etnea è scesa sul parquet con poca grinta e senza accelerare, lasciando ogni iniziativa alle biancoverdi guidate dall’ex Andrea Bianca, ma poi la tecnica e la panchina lunga fanno la differenza in favore delle padrone di casa.

Così le azioni di Priolo, per passare dall’asse play-pivot formato dalle altre ex Antonella Terranella e Virginia Quadarella, finiscono spesso nelle mani della jolly Elizée M’Bombo, migliore in campo per le sue, capace di contropiedi fulminanti, di costruire le azioni e di recuperare rimbalzi. Si passa lentamente dallo 0-2 al 5-8, poi Elettra Ferretti sveglia le sue con una tripla.

Le ospiti però si caricano di falli e le etnee tengono dalla lunetta. In apertura secondo quarto le ospiti allungano fino al 15-21, ancora con M’Bombo, ma Di Piazza chiama time out ed è la pausa decisiva: «Negli ultimi cinque minuti del secondo quarto – spiega la coach catanese – si è fatto ordine e con la disciplina e le competenze che ognuno deve avere in campo e si è ritrovato il bandolo della matassa».

Ci vuole un canestro di Giuliana La Manna per spezzare cinque minuti senza canestro della BluEnergySicilia, un canestro di Aprile tenta di spezzare l’inerzia, ma sulla spinta di Villarruel, La Manna e Ferretti si giunge al sorpasso (29-28) e poi all’allungo. Priolo ha un calo e, soprattutto, non riesce più a far girare palla in attacco. «La difesa a zona – afferma Bianca – ha funzionato per come ci aspettavamo. Poi la stanchezza e la diversa caratura delle avversarie hanno determinato un vistoso calo che ha portato alla sconfitta finale».

Ed ecco che con Gandolfo e Magrì a dirigere l’orchestra il vantaggio diventa via via più pesante, fino al +19 finale, ed ecco che matura la quinta vittoria di fila delle bianco-rossazzurre.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

RAINBOW CATANIA  – PRIOLO  57-38

Coach Di Piazza: «Abbiamo lasciato l’impronta del nostro gioco, anche le piccole sono state fantastiche»

Catania, 6 dicembre 2014 – Si brinda in casa Bluenergy Sicilia Rainbow Catania. Si festeggia la quinta vittoria consecutiva e la testa solitaria della classifica del campionato di serie B di basket femminile. Non senza però avere analizzato gli errori di una gara presa forse per qualche minuto sotto gamba. La Rainbow del presidente Fabio Ferlito batte il Priolo guidato dall’ex Andrea Bianca 57-38.

Marzia Ferlito al tiro (foto G. Maugeri)
Marzia Ferlito al tiro (foto G. Maugeri)

Un avvio a passo lento, poi la fuga in avanti. Primi 15’ al rallentatore per le ragazze di coach Di Piazza che concedono troppi spazi al Priolo e consentono alle avversarie di chiudere il primo parziale con due punti di vantaggio 13-15 e poi persino di allungare nei primi minuti del secondo quarto anche di dieci lunghezze, prima di recuperare definitivamente terreno e chiudere 37-30.

«Queste sono gare strane, magari si pensa di entrare con la giusta tensione invece non si ha la carica giusta; quando poi qualcosa non riesce piuttosto che subentrare la sicurezza subentra la precipitazione e il disordine. Negli ultimi cinque minuti dei due quarti poi si è fatto ricorso all’ordine, alla disciplina e alle competenze che ognuno deve avere in campo e si è ritrovato il bandolo della matassa» commenta coach Di Piazza.

Il terzo quarto inizia col piglio giusto: La Manna e Ferretti non concedono più margini e la Rainbow allunga chiudendo il terzo parziale 49-36. Da quel momento in poi il Priolo molla e la Rainbow dilaga. «Abbiamo lasciato l’impronta del nostro gioco, anche le piccole sono state fantastiche – prosegue Di Piazza – e sono riuscite a dare in certi momenti una spinta positiva. Il risultato più bello è che tutta la panchina ha ruotato senza abbassare il livello».

 

 

Sara Magrì (foto G. Maugeri)
Sara Magrì (foto G. Maugeri)

 

 

La Nuova Trogylos Priolo torna a essere battuta in trasferta. Infatti l’incontro di oggi contro la Rainbow Catania si è concluso con il punteggio di 57 – 38 a favore delle catanesi.

Un avvio a passo lento da parte della Rainbow, poi la fuga in avanti. Primi 15’ al rallentatore per le ragazze del coach Di Piazza che concedono troppi spazi al Priolo e consentono alle avversarie di chiudere il primo parziale con due punti di vantaggio 13-15 e poi persino di allungare nei primi minuti del 2° quarto anche di dieci lunghezze, prima di recuperare definitivamente terreno e di andare negli spogliatoi sul 37-30.

Il 3° quarto inizia col piglio giusto da parte della Rainbow che allunga chiudendo il terzo parziale 49-36. Da quel momento in poi il Priolo molla e la Rainbow dilaga.

 

Gara giocata molto bene nel 1° e 2° quarto, addirittura per lunghi tratti in vantaggio – riferisce il coach delle biancoverdi Andrea Bianca –  e con una difesa a zona che ha funzionato per come ci aspettavamo. Poi la stanchezza da un lato e la diversa caratura delle avversarie, che sono prime in classifica imbattute, ha determinato un vistoso calo che ha portato alla sconfitta finale. Da dimenticare la fase offensiva del 3° e 4° quarto – conclude il tecnico Bianca – dove abbiamo sofferto la pressione avversaria e praticamente siamo stati inoffensivi. Abbiamo tanto da lavorare e speriamo di rifarci al più presto”.

Ufficio Comunicazione – Nuova Trogylos Basket Priolo

 

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.