Lazùr schiacciasassi: +39 ad Alcamo

Inizio molle e svolgiato delle catanesi… S’infortuna Grosso… Personalità di Pistritto, in regia quasi tutta la partita, aggressiva Messina in difesa e attacco…

Alcamo-Lazùr 24-63

Alcamo
Adragna 5, Pirrello ,  Trovato 8, Ballaro’, Ciacio, Di Marco, Bonura , Lo Gaglio, Scerra 11, Filippi. Allenatore Dentici

Lazur Catania
Licciardello 6, Pistritto 6, Hristova 2, Messina 10, Lombardo 16, Privitera, De Lucia 4, D’Angelo 5, Grosso 3, Borzi’ 2, Ripellino 9. Allenatore Catanzaro

Arbitri: Russo di Erice – Bertino di Trapani
Parziali: 9-12;13-26; 21-49; 24-63.
Doveva essere una partita facile e così è stato. Pur priva delle infortunate Eric e Gioia e delle indisponibili Bruni, Cutugno e Buscema, la Lazur Catania supera agevolmente il fanalino di coda Alcamo, al termine di una partita senza storia. Nonostante la formazione di coach Catanzaro abbia approcciato l’incontro in maniera molle e quasi svogliata, troppo netta e’ apparsa infatti, sin dalle prime battute, la differenza tecnica e tattica tra i due quintetti. Così dopo un primo parziale scivolato via senza troppe luci e caratterizzato dall’infortunio alla caviglia di Nisia Grosso dopo pochi minuti di gioco, la formazione catanese ha alzato i ritmi nei restanti parziali e stretto le maglie difensive, recuperando diversi palloni con un pressing alto e concedendo alla formazione locale soltanto 15 punti nei restanti tre periodi. Da segnalare le prestazioni di Monica Pistritto (classe ’99), che ha orchestrato il gioco offensivo della Lazur con grande personalità per quasi tutto il match e la buona prova di Giuliana Messina (classe ’98), aggressiva in difesa e precisa in fase offensiva.
Prossimo impegno contro le messinesi di Cusiunime previsto per domenica 21 alle ore al PalArcidiacono.

‘Comunicazioni e Media’ Lazur Basket Catania
Inviato da iPad

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*